Consiglio d'autore

Luca Bottura consiglia... Sembrava bellezza, di Teresa Ciabatti

Il libro che voglio senz'altro consigliare è un libro di cui si è parlato poco in questo periodo storico, ed è il libro di Teresa Ciabatti, Sembrava bellezza. Questo perché penso che, a volte, ci siano piccole perle misconosciute che è giusto andare a pescare proprio nei magazzini delle librerie: talenti importanti di cui i giornali non fanno menzione o che non recensiscono, e che poi, magari, vengono anche esclusi proprio perché non hanno goduto di stampa sufficiente. Quindi leggete il libro di Teresa Ciabatti e fate un favore alla letteratura che combatte ogni giorno contro il mainstream e contro il sistema. Fatelo adesso

Luca Bottura, giornalista, conduttore radiofonico e autore del Manifesto del partito impopolare (Einaudi, 2021), lettura paradossale, originalissima e poco benevola sulla politica italiana, con lo spirito ironico e dissacrante che lo contraddistingue, ci consiglia un libro altrettanto tagliente, diretto e smodatamente sincero: Sembrava bellezza, di Teresa Ciabatti (Mondadori, 2021).

“Quando mi chiedono cosa si prova a essere famosi, e io rispondo niente, sto mentendo. Voi non immaginate lo stordimento, l’ebbrezza di fronte al pubblico che applaude. Su un palco, dietro un leggio, al di qua di un tavolo, davanti a un microfono come stasera.Non credo di essere la migliore, dico. Solo una persona normale, una donna come tante.”

Sembrava bellezza, incluso tra i dodici candidati al Premio Strega 2021, è un libro che racconta di donne e, in particolare, è la confessione snudata e impietosa di un’autrice che, dopo essersi sentita esclusa per anni, ha finalmente conosciuto il successo. Pagina dopo pagina, si nutre assiduamente il dubbio su quanto ci sia di reale e di fiction, quanto ci sia della vita e dei ricordi dell’autrice e quanto sia immaginario.  

Sembrava bellezza
Sembrava bellezza Di Teresa Ciabatti;

Ad accoglierci tra le pagine di questo romanzo è una donna, una scrittrice, che dopo essersi sentita ai margini per molti anni ha finalmente conosciuto il successo. Vive un tempo ruggente di riscatto, che cerca di tenersi stretto ma ogni giorno le sfugge un po' di più.

Teresa Ciabatti, meravigliosa scrittrice e autrice, tra gli altri, de La più amata (Mondadori, 2017) e Matrigna (Solferino, 2018), accoglie il lettore, in copertina, con un volto seminascosto da un sipario e lo incuriosisce sin da subito, fino a trascinarlo in una riflessione cinica e graffiante sullo scorrere del tempo, un’altalena tra il passato e il presente di una donna vicina ai cinquant’anni che fatica a staccarsi dalla giovinezza e dai ricordi, dalla stessa adolescenza detentrice di verità spaventose e fonte di ogni dolore.

Il libro di Teresa Ciabatti è ben rappresentato dall’immagine di quella perla misconosciuta di cui parla Luca Bottura ma, come la stessa autrice ha dichiarato: Nella letteratura italiana penso sia giusto rimanere un’anomalia.” Un’anomalia che sembrava bellezza. E lo era. 

Tutti i libri di Luca Bottura

Conosci l'autore

 

 

Luca Bottura si guadagna da vivere scrivendo per sé e per altri. È stato “altro direttore” del settimanale Cuore sotto la direzione di Michele Serra e ideatore e conduttore di Lateral, su Radio Capital. Tiene su la Repubblica e L’Espresso le rubriche #bravimabasta e L’Incompetente, su Oggi la Posta non richiesta. Scrive per/con Enrico Bertolino, Geppi Cucciari, Luciana Littizzetto. Ha scritto anche per Gene Gnocchi, Maurizio Crozza, Victoria Cabello, Fabio Volo, Antonio Cornacchione, Adriano Celentano. Ha vinto il Premio Satira Forte dei Marmi con il libro Mission to Marx. È molto seguito su Twitter, specie dai troll. Fonte immagine: sito editore Feltrinelli

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Per poter aggiungere un prodotto al carrello devi essere loggato con un profilo Feltrinelli.

Chiudi

Per poter aggiungere un prodotto alla lista dei desideri devi essere loggato con un profilo Feltrinelli.

Chiudi

Il Prodotto è stato aggiunto al carrello correttamente

Chiudi

Il Prodotto è stato aggiunto alla WishList correttamente