Segnali di fumetto

Chi ha paura di Virginia Woolf? Non Liuba Gabriele, autrice di uno splendido fumetto

Illustrazione di Gabriella Pezzani, 2021 - Disegno a matita su carta, colorato in digitale

Illustrazione di Gabriella Pezzani, 2021 - Disegno a matita su carta, colorato in digitale

COPIE PERSONALIZZATE DALL'AUTRICE DISPONIBILI - Per andare alla scheda del prodotto cliccate nel box con la copertina, più in basso


Liuba Gabriele è una fumettista che ama raccontare storie di donne, e sa farlo meravigliosamente
.
Se nel suo precedente graphic novel Liuba (un nome di origine slava il cui etimo scoprirete ascoltando la nostra intervista) aveva messo le sue matite al servizio della intensa, drammatica e grandiosa storia di Amy Winehouse, stavolta la vita che illumina la palette di queste tavole bellissime è quella di una grande scrittrice: Virginia Woolf.  

Virginia Woolf. Copia personalizzata

COPIE PERSONALIZZATE DALL'AUTRICE - Inghilterra, marzo 1941. Virginia Woolf cammina sulle sponde del fiume Ouse. Raccoglie una pietra da terra, la soppesa sul palmo della mano e guarda l'acqua scorrere. Pensa alla battaglia feroce che si sta svolgendo nel mondo e dentro di lei. Tutto ciò che l'ha accompagnata fino a quella riva rivive in fulgide immagini che rappresentano l'estrema forza dei suoi sentimenti, come la passione per l'amante Vita Sackville-West, la tenerezza per il fondamentale marito Leonard e il dolore per i tremendi lutti familiari. Sentimenti riversati nelle sue opere, con cui ha rivoluzionato la letteratura, passando alla storia come una delle più importanti scrittrici del mondo.

Nel libro pubblicato da Becco Giallo, troveremo l'esploso di un momento particolare, nella vicenda umana e artistica dell'autrice di "Una stanza tutta per sé", "Orlando" e "La signora Dalloway": una radiografia appassionata e vibrante degli ultimi mesi di vita della Woolf. Ma non si pensi a un livido requiem per un'anima tormentata: nella storia che Liuba ha scelto di raccontare c'è spazio per un caleidoscopio di emozioni. Come quelle che scaturiscono dall'incontro di Vita Sackville-West, inizialmente guardata da Virginia con sospetto e poi da lei stessa arruolata fra le autrici di Hogarth Press, casa editrice fondata e gestita da Virginia e dal marito Leonard. 

Sin dalle prime tavole, Liuba Gabriele ci porta ad immergerci in un flusso di cromìe e linee vorticose, avvolgenti, ipnotiche. 
Sappiamo verso quale epilogo ci condurrà questo stream of consciousness, ma non ha importanza: quel che importa è seguire la storia di una donna che sulla propria esasperata sensibilità seppe edificare architetture narrative luminosissime. 

Una cosa è certa: nel trattare quel coacervo inestricabilie di dolore, letteratura e passione che è stata la vita di Virginia Woolf, la mano di Liuba Gabriele non ha tremato, riuscendo in essa a cogliere lampi di bellezza e verità e trasmettendoci con il suo graphic novel il senso profondo di un'esistenza che ha saputo sublimarsi in arte. Liuba non ha avuto paura di Virginia Woolf.

Altri segnali di fumetto

I libri di Liuba Gabriele

Chiudi

Per poter aggiungere un prodotto al carrello devi essere loggato con un profilo Feltrinelli.

Chiudi

Per poter aggiungere un prodotto alla lista dei desideri devi essere loggato con un profilo Feltrinelli.

Chiudi

Il Prodotto è stato aggiunto al carrello correttamente

Chiudi

Il Prodotto è stato aggiunto alla WishList correttamente