Consiglio d'autore

Lello Arena consiglia… Storia universale della stupidità, di Jean-François Marmion

"Storia universale della stupidità" è un libro straordinario perché racconta l'interferenza della stupidità nel corso dei secoli: uno degli esempi fatti dall’autore è quello di una grande casata, molto potente e governata da tre fratelli. Uno di questi fratelli era stupido e gli altri due molto intelligenti. I due più intelligenti però votavano sempre l'uno contro l'altro, per cui quello che faceva la maggioranza era il più stupido… il che ha avuto come conseguenza il fatto che gli altri due siano andati a finire in miseria - e secondo me qualcuno ci è anche rimasto ucciso - proprio perché a decidere era il più stupido

Un antico proverbio latino recita “Stultorum mater sempiter gravida”, ovvero “La madre degli stolti è sempre incinta”.  Non importa quante invenzioni abbiano rivoluzionato il cammino dell’essere umano; non importa se il progresso, nel corso degli ultimi millenni, ha tracciato un’ascendente linea retta: stupidi eravamo e stupidi – in fondo – rimaniamo.

Da secoli la stoltezza getta un’ombra lunga sul genere umano, con conseguenze che vanno dal tragicomico al disastroso. Parola del giornalista scientifico Jean-François Marmion, che all’interno del brillante saggio Storia universale della stupidità traccia una panoramica del morbo probabilmente più diffuso sulla faccia della terra.

Storia universale della stupidità

Una strega cattiva dai mille volti si è chinata sulla culla dell'umanità: la stupidità. Ella cammina con noi, devota tra i suoi seguaci, reinventandosi col passare dei secoli e delle culture.

Questo insolito consiglio d’autore ci arriva da Lello Arena, autore di un memoir intitolato C'era una volta. La fiaba un po' storta di un incontro incredibile, nel quale racconta non soltanto della propria carriera d’attore, ma anche dell’amicizia con Massimo Troisi, conosciuto quando entrambi erano solo dei ragazzini con dei grandi sogni.

Dal Neolitico ai nostri giorni, tra le pagine del saggio da lui consigliato più di trenta storici ci prendono per mano e ci svelano la verità nuda e cruda sulla stupidità, dea dai mille volti e capace di mille espedienti: nel corso della storia, la stoltezza ci ha spinti a criticare le diversità, commettere violenze e crudeltà, tradire, corrompere e distruggere.

La tesi sostenuta da Marmion è che la stupidità non si limita a colpirci in quanto vittime, ma anche in quanto suoi ignari complici. Insomma, per citare l’umorista britannico Ricky Gervais: “Quando muori, non sai che sei morto, è doloroso solo per gli altri. Lo stesso accade quando sei stupido.”

Altri consigli d'autore

I film con Lello Arena

Chiudi

Per poter aggiungere un prodotto al carrello devi essere loggato con un profilo Feltrinelli.

Chiudi

Per poter aggiungere un prodotto alla lista dei desideri devi essere loggato con un profilo Feltrinelli.

Chiudi

Il Prodotto è stato aggiunto al carrello correttamente

Chiudi

Il Prodotto è stato aggiunto alla WishList correttamente