La vignetta del giorno

Lo stile degli IDLES 

"If you see me down on my knees/ Please, do not think that I pray/ Damage, damage, damage".
Basterebbero queste poche righe di testo tratte da "The beachland ballroom" a far capire qualcosa degli Idles (o IDLES, nella versione stilizzata), gruppo heavy post -punk di Bristol. 
Se Joe Talbot, cantante e portavoce della band, se ne sta inginocchiato in un angolo, probabilmente non si tratta di una preghiera. Ma non pensiate che negli IDLES l'attitudine punk coincida con la più banale e compiaciuta delle equivalenze fra musica e droghe: i testi dei nostri sono ricchi di riferimenti alle complessità e alle contraddizioni di un mondo com'è quello in cui viviamo. Gli IDLES sono un esempio di quanto anche gli stereotipi che hanno caratterizzato a lungo la percezione della musica rock e punk siano da aggiornare. E allora è benvenuto lo stile degli IDLES, che non metterà tutti d'accordo quanto alla perizia tecnica dei suoi componenti, ma ha il pregio inestimabile di suscitare discussioni e accendere passioni. Si può chiedere di più, alla musica?

Le altre vignette

 

Sotto rete con DFW

Una cosa divertente che non faremo mai più

Cop26, Comma 22?

Quando la soluzione è parte del problema, prepariamoci a respirare un'aria pesante

Vale tutto

Quando un campione saluta, una parte di noi lo segue oltre la curva, fino a scomparire.

IDLES su vinile e CD

Chiudi

Per poter aggiungere un prodotto al carrello devi essere loggato con un profilo Feltrinelli.

Chiudi

Per poter aggiungere un prodotto alla lista dei desideri devi essere loggato con un profilo Feltrinelli.

Chiudi

Il Prodotto è stato aggiunto al carrello correttamente

Chiudi

Il Prodotto è stato aggiunto alla WishList correttamente