Consiglio d'autore

Michela Marzano consiglia… I bambini sono calmi di Kevin Wilson

Un consiglio di lettura che mi piacerebbe darvi è l'ultimo libro di Kevin Wilson, "I bambini sono calmi", appena tradotto da Rizzoli. È una fiaba, ma una fiaba molto profonda, perché racconta la particolarità e la specificità di due bambini che quando si agitano prendono fuoco

Il titolo originale del romanzo – Nothing to see here, ovvero il classico “Qui non c’è niente da vedere” di poliziesca memoria – esprime bene il clima da realismo magico che aleggia sul romanzo di Kevin Wilson, che ha per protagonista una famiglia solo apparentemente normale.

Madison è infatti alla ricerca di una persona fidata e discreta che vigili sui figli di primo letto del marito, senatore e aspirante segretario di Stato, perché con il loro comportamento rischiano sul serio di comprometterne la carriera politica.
I gemellini Bessie e Roland, infatti, hanno la spiacevole tendenza a fare scintile.
Letteralmente parlando.

I bambini sono calmi
I bambini sono calmi Di Kevin Wilson;

Kevin Wilson conferma il suo eccezionale talento nell’innestare il surreale nella realtà, raccontando una storia tenera, divertente, attraversata da personaggi fuori dagli schemi che provano a capirsi e trovano, incontrandosi, il loro piccolo posto nel mondo.

A consigliarci I bambini sono calmi di Kevin Wilson è Michela Marzano, giornalista e scrittrice che non è estranea al complicato tema dei rapporti familiari. È infatti da poco tornata in libreria con Stirpe e vergogna, memoir nel quale aveva indagato il difficile percorso che l’aveva portata a scoprire la verità sul nonno paterno, fascista della prima ora.

A interessarle del romanzo di Kevin Wilson non è tanto il tocco surreale, ma il modo in cui le straordinarie capacità dei bambini diventano una metafora di tutto ciò che diverge dalla norma. Il diverso ci spaventa proprio perché non riusciamo a capirlo.

Dopo aver preso fuoco i bambini si spengono, però tutto ciò che intorno a loro viene bruciato: è un modo per raccontare la differenza e la necessità di essere accettati per quello che si è

Del resto non ci si poteva aspettare nulla di meno da Kevin Wilson, che qualche anno fa aveva raccontato la storia della atipica e disfunzionale famiglia Fang: se vieni cresciuto da due genitori che fanno performance art e ti costringono a rubare nei drugstore o fingere di essere figlio di una coppia di sconosciuti, è probabile che da adulto ti ritroverai con non poche cicatrici.
A e B erano considerati né più né meno di oggetti di scena dal resto della loro famiglia, tanto da non meritarsi nemmeno dei nomi propri: forse a Bessie e Roland, protagonisti di I bambini sono calmi, da questo punto di vista è andata quasi bene.

Altri consigli d'autore

I libri di Michela Marzano

Chiudi

Per poter aggiungere un prodotto al carrello devi essere loggato con un profilo Feltrinelli.

Chiudi

Per poter aggiungere un prodotto alla lista dei desideri devi essere loggato con un profilo Feltrinelli.

Chiudi

Il Prodotto è stato aggiunto al carrello correttamente

Chiudi

Il Prodotto è stato aggiunto alla WishList correttamente