Consiglio d'autore

Jennifer Guerra consiglia... Tea Rooms, di Luisa Carnés

“Un libro che consiglierei è "Tea Rooms. Operaie della ristorazione" di Luisa Carnés. È un romanzo molto particolare e molto attuale, caratterizzato da una forte potenza storico-testimoniale per la storia del femminismo. Se non fosse per alcuni piccoli dettagli che ci riportano indietro nel tempo potrebbe essere il racconto di una qualsiasi cameriera o lavapiatti del giorno d’oggi. È un libro che, anche a distanza di anni, ha conservato la propria estrema modernità e tratta un tema di grande attualità, vista quella che è ancora oggi la condizione lavorativa delle donne, soprattutto in settore difficile come quello della ristorazione.”

Scrittrice e giornalista femminista, Jennifer Guerra ha collaborato con Forbes e The Vision e ha curato il podcast AntiCorpi. Il suo ultimo saggio, Il capitale amoroso, edito Bompiani, si interroga (e così facendo interroga il lettore, naturalmente) sulla possibilità attuale di trasformare il sentimento amoroso in un vero e proprio atto di resistenza, una delle azioni più anti-sistema, rivoluzionarie e coraggiose che si possano immaginare per cambiare una società sempre più orientata all’isolamento e incentivante cinismo e individualismo.

Il consiglio di lettura che Jennifer ci regala riguarda un romanzo della giornalista e scrittrice Luisa Carnés, che ispirandosi alla propria esperienza come cameriera dipinge un affresco crudo e realistico delle sale da the della Madrid anni Trenta.

Tea rooms. Operaie della ristorazione

Il romanzo di una donna che vede i propri sogni di riscatto sociale andare in frantumi come una tazzina da caffè caduta a terra ogni volta che deve sorridere a un cliente che si siede a un tavolo non perché ha sete ma perché deve ostentare il suo potere d'acquisto.

Tea rooms, con spietata lucidità, descrive il quotidiano di una proletaria costretta a sfoggiare il proprio miglior sorriso di fronte a clienti arroganti e capricciosi, determinati a sottolineare il proprio status sociale con richieste assurde. Sono gli anni Trenta e siamo a Madrid, ma potrebbe essere un qualsiasi Café della Milano del 2021: il mondo della ristorazione purtroppo non è cambiato, così come non sono cambiate le condizioni di lavoro di chi si trova a misurarsi ogni giorno con una realtà più amara di qualsiasi caffè amaro.

Fra straordinari non pagati, pressioni psicologiche e aggressioni quotidiane sul luogo di lavoro, Tea rooms ci racconta una Spagna in cui è appena partita la prima scintilla di quel che diverrà un vero e proprio incendio: l’incendio della rivendicazione della parità di genere, movimento che il fascismo di Franco soffocherà, senza però riuscire ad impedire che vengano gettate le basi per le successive lotte femministe del Paese.

I libri di Jennifer Guerra

Chiudi

Per poter aggiungere un prodotto al carrello devi essere loggato con un profilo Feltrinelli.

Chiudi

Per poter aggiungere un prodotto alla lista dei desideri devi essere loggato con un profilo Feltrinelli.

Chiudi

Il Prodotto è stato aggiunto al carrello correttamente

Chiudi

Il Prodotto è stato aggiunto alla WishList correttamente