La vignetta del giorno

Pensi quello che penso io?

Pensi quello che penso io? Chiaramente una dichiarazione di complicità, ingrediente fondamentale in una coppia.

E se questa complicità fosse in realtà un falso che ci creiamo rispetto a un legame speciale che pensiamo di avere? Frase sicuramente contorta, ma concetto probabile. Eppure non spiegherebbe quella particolare, a volte inquietante, telepatia che nasce in coppie, di qualsiasi tipo. 

A tutti è capitato di avere un amico, un fidanzato, un conoscente talmente tanto complice da finire le frasi, cantare le stesse canzoni, comprare gli stessi vestiti senza mettersi d'accordo. Coincidenze? Sicuramente no. Esistono quei legami tra persone simili che si riconoscono negli altri come se si stessero guardando allo specchio

Certo è che quando si parla di futuro insieme, una certa complicità non dovrebbe mancare. Dovremmo dirlo a Irma e Al o li lasciamo vivere ancora un po' i loro sogni? Che poi, chissà se Batman aveva così tanta complicità con Robin...

Le altre vignette

 

Cinguettanti novità

Irene Coletto ci parla di Twitter ed Elon Musk: ce ne siamo veramente liberati?

Ci facciamo una foto, Batman?

Con la vignetta di oggi, Claudio Marinaccio disegna di Batman: il cavaliere oscuro farà una foto con noi?

Dolce nostalgia

Guido Brualdi ci parla di ricordi: cosa succede quando il nostro passato diventa più dolce di quanto è stato?

La dea Ecate

Marco Caselli ci parla di appuntamenti e mitologia: l'amore è quello di cui ci hanno parlato gli antichi?

Libri diversi per futuri... diversi!

Chiudi

Per poter aggiungere un prodotto al carrello devi essere loggato con un profilo Feltrinelli.

Chiudi

Per poter aggiungere un prodotto alla lista dei desideri devi essere loggato con un profilo Feltrinelli.

Chiudi

Il Prodotto è stato aggiunto al carrello correttamente

Chiudi

Il Prodotto è stato aggiunto alla WishList correttamente