Dazeroasei

E tu, chi vorresti essere a Carnevale?

Illustrazione di Giusy Gallizia, 2022. Tecnica mista

Illustrazione di Giusy Gallizia, 2022. Tecnica mista

La primavera è alle porte e la Terra inizia a manifestare la propria energia, uscendo dal letargo a ritmo lento ma costante, fino a quella esplosione di colori e profumi che ciclicamente ritorna, ma ogni anno stupisce.

E di stupore e germogli abbiamo bisogno, dopo questi anni complicati, e quale migliore occasione del Carnevale per dare sfogo ai nostri slanci primaverili, alla voglia di ricominciare, di danzare, liberare istinti, allontanare mostri e paure accucciati in profondità, e accogliere tutto ciò che in noi, adulti e bambini, è rimasto sopito: l’indole creativa, ribelle, avventurosa e monella, che abbiamo sulla punta della lingua o nella pancia.

Dopotutto il Carnevale è proprio questo, dai tempi dei tempi, è festa mobile, rovesciamento delle regole, momento di gioia e purificazione, passaggio nel caos per tornare a un ordine nuovo, magari più dinamico e inclusivo. E quest’anno dovrà essere più straordinario che mai, perché tutto si illumini, sprizzi e svolazzi, i bimbi scoppiettino fuori dagli argini e i grandi viaggino, non solo a parole.

E allora gambe in spalla, prepariamo questa parata, chiamiamo gli amici veri e quelli raccontati nelle pagine dei libri, i personaggi amati dai bambini di oggi e dai bambini che siamo stati. Chiamiamo le maschere, e scendiamo a colorare le strade. Da chi vorremmo fosse popolato il nostro Carnevale, il nostro mondo gioioso e rivoluzionario?

Non potrebbe mancare una Pimpa pimpante, con la lingua di fuori e quei pois rossi che mettono allegria, pronta a stringere amicizie e ad aiutare chi è in difficoltà, curiosa e portatrice di lieti fine senza ombre.

Arriva la Pimpa. Ediz. illustrata

Una storia emozionante che racconta il primo incontro tra Armando e la Pimpa.

Nella mischia vorremmo adocchiare, poi, tanti pallini gentili e colorati: visi tondi e dipinti a ricordare Piccolo blu e piccolo giallo e il loro desiderio di scoprire e di creare legami, di conoscersi, sapersi fondere, crescere e cambiare, rimanendo se stessi. E potrebbe accompagnarli Pezzettino, altra creatura di Leo Lionni: un pezzo singolo, che non sa di essere speciale per ciò che è e va in cerca della sua identità. Con lui personaggi fatti di tanti tasselli e sfumature (ricordano Arlecchino, non trovate?) per ribadire che ognuno è un mondo composito e unico.

All’inizio del corteo, seguito da una schiera di Ba- ba - lanutti, un personaggio bassotto, anzianotto e muschiosetto, come lo descrive Dr. Seuss: Il Lorax è un ometto coi baffi, bruttino e un po’ scontroso, ma determinato e combattivo, che difende gli alberi e ogni angolo di mondo in cui le risorse naturali sono in pericolo. Chi vuole travestirsi da Lorax alzi la mano!

Il Lorax. Ediz. a colori
Il Lorax. Ediz. a colori Di Dr. Seuss;

Il Lorax è un ometto un po' scontroso, una piccola sentinella che difende gli alberi e gli animali della felice foresta dei Lecci Lanicci. Un giorno, però, in quel paradiso giunge l'intraprendente Chi-Fu e le cose cominciano a cambiare... Una storia divertente e bizzarra, scritta nel 1971 dal grande Theodor Geisel, in arte Dr. Seuss, che ci ricorda che in ogni angolo del mondo rischiamo di perdere le nostre risorse naturali.

E le immancabili streghe? Non quelle col naso bitorzoluto e il cappello a punta, no, intendiamo le streghe che si mimetizzano tra le signore distinte, per cui Roald Dahl ci consiglia di non abbassare la guardia e di fare attenzione ai dettagli. A prima vista sembrano donne elegantissime, ma hanno guanti, scarpe a punta e denti azzurrini per camuffare gli artigli, i piedi quadrati e la saliva blu mirtillo. Dovreste saperlo, ma se pensavate a scope volanti e bacchette magiche, chiedete a Harry Potter, Hermione e Ron, che nel nostro Carnevale sono ospiti speciali: non solo perché hanno le tasche piene di gelatine Tutti i gusti +1, ma per la loro grande generosità, tenacia, l’alto senso di giustizia e il coraggio di scegliere. Perché sono i nostri amici fantastici e sappiamo sempre dove trovarli.

Protagonista assoluta di questo Carnevale, però, è Pippi Calzelunghe, che ha una rendita e una stanza tutta per sé, o meglio, un bauletto di monete d’oro e una villa tutta sua, in cui vive da sola con un cavallo e una scimmietta. È indipendente, libera, forte e, come tutte le protagoniste di Astrid Lindgren, se la cava sempre. Agile ed energica, si arrampica sugli alberi e solleva di peso chi vorrebbe imporle regole a lei incomprensibili. Trecce, lentiggini, due calze spaiate sono tutto quello che serve.

Perché cammino all’indietro – esclamò Pippi – Forse non viviamo in un Paese libero? Ognuno non può camminare come più gli piace?

Pippi Calzelunghe
Pippi Calzelunghe
Pippi Calzelunghe Di Astrid Lindgren;

"Pippi Calzelunghe" è un libro conosciuto in tutto il mondo e tradotto in 54 lingue, di cui l'ultima dell'elenco è lo zulù. Anche voi troverete in Pippi una compagna forte, allegra, furba e ricchissima; vive sola a Villa Villacolle e non ha paura di niente: sta benissimo anche senza genitori, perché così nessuno le dice quando è ora di andare a letto o le insegna le buone maniere, che non servono a nulla se non si è veramente generosi.

E poi c’è lei, lei che ha trovato voi e non vi abbandonerà più anche se volerà via quando cambierà il vento: Mary Poppins, la governante migliore di tutti i tempi, capace di parlare con gli animali e di far fluttuare gli oggetti. Uno spirito indimenticabile, come i suoi cappellini vanitosi, l’ombrello nero e la borsa magica, tanto invidiata.

Mary Poppins. Ediz. integrale
Mary Poppins. Ediz. integrale Di P. L. Travers;

Ha una borsa prodigiosa, arriva con il vento e fa cose molto, molto strane: è Mary Poppins, la bambinaia più famosa di tutti i tempi.

Una folla così varia e colorata non si è mai vista, le strade sono piene, le frittelle in quantità. Dov’è Wally? C’è anche lui da qualche parte, col suo stile inconfondibile, gli scarponcini , la maglietta a righe, la cuffietta di lana in testa e gli occhialoni. Lo avete trovato?

Dov'è Wally? Il libro magico. Ediz. a colori

Viaggiate con Wally nei magici mondi di questo libro, ma fate attenzione alle tante sorprese che vi terranno incollati alle pagine.

A seguire nella gran parata, un po’ per nostalgia, un po’ per rispetto, sfilano anche le mascherine tradizionali: Arlecchino, Colombina, Pulcinella, Pantalone, tutti quei personaggi che Gianni Rodari ha raccontato così bene in uno dei suoi classici, La gondola Fantasma, in cui l’assurdo fa ridere, il luoghi comuni vengono stravolti, e si invitano i piccoli lettori a liberarsi dagli schemi, dai pregiudizi, dal conformismo e a guardare oltre, in perfetto spirito carnevalesco.

La gondola fantasma
La gondola fantasma Di Gianni Rodari;

Con la magia delle maschere italiane e sul palcoscenico di una Venezia animata e mercantile, Gianni Rodari costruisce un romanzo vivacissimo e divertente: il figlio di un califfo tenuto prigioniero, una misteriosa gondola che naviga da sola sulla laguna, equivoci, scambi di persona, contribuiscono a far vivere uno straordinario congegno narrativo in cui non mancano l'umorismo, l'ironia, i giochi di parole... Il sorprendente finale, poi, con Pulcinella che riesce ad evitare la prigione, ci permette di trovare ancora una volta in un'opera del "favoloso Gianni" il sapore dell'allegria, il colore della fantasia, il senso della libertà.

Forse vi sembra una festa un poco antica, vecchio stampo, ma badate bene, non mettiamo freni alle fantasie e ai desideri dei bambini, anzi: che siano chi vogliono, che diventino chi vogliono diventare, si trasformino e si travestano a loro gusto e piacimento.

E poi siamo sicuri che una Pippi accoglierebbe a braccia aperte Spiderman o Batman, affascinata dalle loro agilità di ragno e di pipistrello. Pimpa incoraggerebbe Lupetto ad ogni sua difficoltà e organizzerebbe una festa con Peppa tra pozzanghere e biscotti. 

E pensate Harry Potter e Mary Poppins quanti consigli potrebbero dare a Elsa su come utilizzare meglio i suoi poteri e farne qualcosa di buono, senza sensi di colpa. E quante dritte utili per volare sicuri o per mettere tutto in ordine dopo il caos o un Carnevale.

Altri consigli di lettura 

Chiudi

Per poter aggiungere un prodotto al carrello devi essere loggato con un profilo Feltrinelli.

Chiudi

Per poter aggiungere un prodotto alla lista dei desideri devi essere loggato con un profilo Feltrinelli.

Chiudi

Il Prodotto è stato aggiunto al carrello correttamente

Chiudi

Il Prodotto è stato aggiunto alla WishList correttamente