Dasetteadodici

Temporali di Davide Morosinotto

Il premio Strega Ragazze e Ragazzi Davide Morosinotto si presenta con un nuovo libro edito da Camelozampa: Temporali. Se cercate il libro nelle librerie o online vi appariranno due copertine diverse, una verde con una spirale gialla e l’altra rossa sempre con la spirale gialla, con il nome dell’autore, il titolo e la casa editrice; nulla che faccia pensare a due libri differenti, ma solo la copertina con colori diversi. In realtà non è così: quando ho aperto il libro mi sono subito saltati alla vista i due diversi sottotitoli: Intreccio e Fabula. È quindi lo stesso libro scritto in due narrazioni diverse: la fabula è la successione cronologica degli eventi di una storia; l’intreccio è l’ordine con cui gli eventi di una storia vengono presentati, ovvero la disposizione dei fatti che l’autore fornisce al lettore.

Temporali. Fabula. Ediz. ad alta leggibilità

Una corsa contro il tempo, un romanzo dal ritmo serratissimo, costruito come un perfetto ingranaggio, che può essere letto in due modi: FABULA (copertina verde), in ordine cronologico; INTRECCIO (copertina rossa) saltando avanti e indietro nel tempo

Temporali. Intreccio. Ediz. ad alta leggibilità

Una corsa contro il tempo, un romanzo dal ritmo serratissimo, costruito come un perfetto ingranaggio, che può essere letto in due modi: FABULA (copertina verde), in ordine cronologico; INTRECCIO (copertina rossa) saltando avanti e indietro nel tempo

Il mio interesse è diventato sempre più forte, volevo capire se ci fosse qualcosa di differente e ho sbirciato l’indice: in tutti e due i testi è presente l’elenco dei capitoli per dare la possibilità al lettore di leggere il libro sia in versione fabula che in versione intreccio. La storia è la stessa, le parole e le virgole anche…unica differenza, acquistando Temporali in forma Fabula si trova un capitolo che non è presente nella forma Intreccio, e viceversa, (cioè acquistando Temporali in forma Intreccio non si ha un capitolo che si trova nella Fabula). Quale delle due versioni scegliere? Per rispondere a questa domanda l’unica cosa che potevo fare era fidarmi di ciò che consiglia l'autore del libro: “La versione Intreccio è forse più adatta a chi si diverte coi puzzle”, “la versione Fabula è probabilmente un po’ più semplice e lineare da seguire”.

Alla fine ho passato qualche ora a sfogliare entrambi i libri cercando di capire quale versione fosse più adatta a me; la conclusione è stata che li ho letti tutti due e, quando ho affrontato la seconda versione, pur conoscendo la storia sono cambiate le aspettative, le attese, la suspense; è un libro avvincente, avventuroso, ricco di colpi di scena, che lascia con il fiato sospeso sia che lo leggiate come un giallo, nella versione Fabula, sia che lo leggiate come un thriller, nella versione Intreccio.

Chi fra noi non ha mai desiderato, almeno una volta nella vita, tornare indietro nel passato per cambiare gli eventi e far sì che una determinata cosa non succedesse o che accadesse in modo diverso? Questo è quello che fanno gli Agenti Temporali, “piccoli gesti, apparentemente insignificanti, che però innescano catene di cambiamenti sempre più grandi, come una palla di neve lanciata dalla cima di una montagna che, una volta arrivata a valle, diventa una valanga”.

Così, proprio per evitare “la valanga”, all’agente temporale Michela Falco è stata affidata una missione. Venerdì 19 maggio in un liceo di Bologna alle ore 11,56 scoppia una bomba e Michela, che come tutti gli Agenti Temporali può riavvolgere indietro il nastro solo di ventiquattro ore, spera di riuscire a cambiare il corso della storia, ma non è così facile. In realtà questa è una missione come le altre, anzi forse anche più semplice, ma qualcosa non funziona; MARIE, l’intelligenza Artificiale della base degli Agenti Temporali, il super-computer a cui tutti fanno affidamento e che non ha mai sbagliato, ha “l’indecidibilità probabilistica più alta del solito, … Potremmo definirla come una Nebbia molto fitta che permette di sapere quello che in realtà è accaduto con un importante margine di errore che si aggira al 50%...quindi una cosa potrebbe essere giusta oppure no”. 

Avvolto tutto nella Nebbia, non si riesce a capire perché le missioni dell’Agente Temporale Michela Falco falliscano; quindi, pur non potendo parlare né avere contatti di nessun genere con il Passato, Michela ritiene che l’unica soluzione sia quella di coinvolgere Ron, uno studente del liceo dove scoppia la bomba, che con l’aiuto di altre persone, con astuzia, intelligenza e coraggio la aiuterà a trovare la soluzione.

Altri consigli di lettura 

Chiudi

Per poter aggiungere un prodotto al carrello devi essere loggato con un profilo Feltrinelli.

Chiudi

Per poter aggiungere un prodotto alla lista dei desideri devi essere loggato con un profilo Feltrinelli.

Chiudi

Il Prodotto è stato aggiunto al carrello correttamente

Chiudi

Il Prodotto è stato aggiunto alla WishList correttamente