10 libri sul comò

Una gioia per gli occhi. I coffee table books più belli da regalare

Scegliere un libro dalla copertina? Nel caso dei coffee table books forse non è un’idea così sbagliata.
Questo tipo di pubblicazioni è infatti caratterizzato da una particolare attenzione all’aspetto grafico e si presenta quindi come un testo molto ricco a livello iconografico e caratterizzato nella maggior parte dei casi da una copertina rigida.

Se state pensando ai libri che si vedono sulle riviste di arredamento avete centrato nel segno, ma attenzione a liquidare questo genere di pubblicazione come un frivolo capriccio della modernità: il coffee table book ha infatti origini molto antiche e risale addirittura alla seconda metà del Settecento. In La vita e le opinioni di Tristam Shandy, Laurence Sterne arrivava ad affermare, con il suo consueto sarcasmo: “Ritengo molto probabile che la mia vita e le mie opinioni desteranno molto scalpore nel mondo e che ciò che scriverò avrà larga diffusione in tutte le classi sociali e culturali fino a diventare proprio quel genere di libro nel quale Montaigne temeva di veder trasformati i propri Saggi, cioè una pubblicazione da salotto”.

È però solo con l’avvento degli anni Sessanta che il coffee table book diventa l’accessorio perfetto per ogni padrone di casa che si rispetti: persa una volta per tutte la sua aura di sacralità, il libro diventa un oggetto da sfoggiare in bella vista, componente essenziale quanto il resto del mobilio.
La sua funzione è molteplice: dona un tocco di colore, intrattiene gli ospiti nei momenti morti, fornisce spunti di conversazione e ammanta di un velo di eleganza e cultura anche il salotto più semplice.

Ad oggi il coffee table book si è evoluto, e oltre a fare la gioia di chi si è fissato con l’idea di un salotto che sembri uscito da Maison du mond è diventato anche un ottimo regalo da fare a noi stessi per circondarci di qualcosa che sia in linea con le nostre passioni. Perché si fa presto a dire “libro di fotografia”: moda, animali, arte, sport… esistono titoli per tutti i gusti, capaci con i loro colori sgargianti e le loro illustrazioni curate di essere una vera e propria gioia per gli occhi.

Wes Anderson, quasi per caso. Ediz. illustrata

Vecchi fari a strisce rosse e bianche, casinò in legno ai piedi del Monte Bianco, hotel dai colori pastello, stazioni ferroviarie attraversate da treni a vapore, binocoli a gettone sul molo di un lago: abbiamo imparato che l'arte imita la realtà, ma in ogni angolo del pianeta appaiono edifici che sembrano usciti quasi per caso da un film di Wes Anderson. Questo libro è una raccolta di storie e luoghi «andersoniani» davvero esistenti e visitabili in tutta la loro simmetrica bellezza. Un invito alla scoperta e allo smarrimento, a guardare il mondo dal punto di vista del più romantico e agrodolce dei registi contemporanei.

Profumo. Alla ricerca della tua fragranza. Ediz. illustrata

Un profumo ben fatto può racchiudere un sentimento particolare, trasportarci in un momento molto preciso della vita con chiarezza, ricordare una persona cara o un amico speciale. E proprio come indossare un certo vestito o le scarpe più raffinate, il nostro profumo preferito può farci sentire invincibili. La domanda è: come trovarlo? Neil Chapman guida i lettori in un mondo travolgente. Il suo «atlante dei profumi», informativo e spiritoso, presenta oltre 700 fragranze, dai profumi vintage ai grandi classici, dai successi contemporanei ai concettuali «anti-profumi» e alle nuove tendenze. I profumi sono classificati in base alla nota che predomina nella miscela, per permettere un utilizzo intuitivo del libro e così facilitarne la ricerca e l'apprezzamento. Il volume ci guiderà nella scelta di una fragranza che non solo ci piace, ma che farà parte della nostra identità.

Film noir. Plus Taschen's top 50 pick of noir classics from 1940-1960. Ediz. illustrata

Immergetevi in un mondo popolato da occhi che spiano, gangster, psicopatici e femmes fatales, dove l'inganno, il tradimento e l'avidità dominano incontrastati... Questa essenziale raccolta, un libro fotografico a schede sul cinema noir e neo noir, inizia con i film muti francesi e tedeschi che hanno influenzato il genere ai suoi albori, e passando attraverso grandi classici quali Il postino suona sempre due volte, Vertigo e La fiamma del peccato, approda alle pietre miliari degli ultimi tempi come Chinatown, Pulp Fiction, Heat e Memento, coronati dal più recente cult movie Drive. Per ogni opera selezionata, il lettore troverà le locandine, rarissimi fotogrammi, dettagli sul cast, citazioni, pareri critici e un'analisi del film. L'introduzione a questo vangelo per i devoti del noir è firmata dal regista ed esperto del genere, nonché sceneggiatore di Taxi Driver, Paul Schrader. Popolata dai registi più importanti del genere, come Hitchcock, Wilder, Welles, Polanski, Mann e Scorsese, quest'opera rende omaggio anche ai grandi attori protagonisti, tra cui Mitchum, Bogart, Hayworth, Bergman, Grant, Bacall, Crawford, Nicholson, Pacino e tanti altri.

Witchcraft. The library of esoterica
Witchcraft. The library of esoterica Di Jessica Hundley;Pam Grossman;

Iniziando i lettori all'antica arte della stregoneria, questo corposo volume li trasporterà in un mondo affascinante e complesso, ripercorrendo la storia di una tradizione secolare dai miti delle culture arcaiche che avevano per protagoniste divinità femminili fino alle sue declinazioni più moderne per mano di artiste e attiviste. A cavallo tra leggenda, folclore e mito, l'archetipo della strega si è evoluto nel tempo a partire dai racconti di Odisseo e Circe, della seduttrice celtica Cerridwen, e dal mito di Ecate, superba signora delle notti rischiarate dalla luna. In Witchcraft seguiremo le sue infinite incarnazioni nel corso dei secoli, vedendola tramutarsi in madre, ninfa e megera, seduttrice e distruttrice. Curato da Jessica Hundley in collaborazione con Pam Grossman - scrittrice, studiosa e praticante -, questo ammaliante volume, unico nel suo genere, è un viaggio nella complessa simbologia della stregoneria rappresentata nella storia dell'arte. La figura della strega, del resto, è stata da sempre musa ispiratrice di grandi artisti - dalle oscure seduzioni di Francisco José de Goya e Albrecht Dürer, agli eleganti peana, all'universo femminile magico reimmaginato dalla cerchia surrealista di Remedios Varo, Leonora Carrington e Leonor Fini. Ma la strega è anche al centro della letteratura e del folclore, dalle mele avvelenate dei fratelli Grimm alle tre streghe riunite intorno al calderone nel Macbeth shakesperiano, fino alla malvagia Strega dell'Ovest di Frank Baum, indimenticabile antagonista di Dorothy nel Mago di Oz. Attraverso questo magico viaggio per immagini, assisteremo anche alla metamorfosi della strega da oggetto di persecuzione a simbolo contemporaneo di rinnovato potere femminile, ribellione e consapevole anticonformismo. Chiudono il cerchio una serie di saggi scritti da praticanti contemporanee quali Kristen J. Sollée e Judika Illes, e interviste ad autori e studiosi quali Madeline Miller e Juliet Diaz, per un'ampia panoramica delle tradizioni culturali che accolgono queste pratiche magiche come strumento di approfondimento spirituale e catarsi creativa.

La Cina non è vicina. Badiucao. Opere di un artista dissidente

Dagli esordi alle opere più recenti, la carriera dell'artistaattivista cinese in occasione della prima personale a lui dedicata Badiucao è lo pseudonimo dell'artista-attivista cinese noto per la sua arte di protesta e attualmente operante in esilio in Australia. L'artista, spesso conosciuto come il Banksy cinese, si è affermato sul palcoscenico internazionale grazie ai social media, con i quali diffonde la propria arte in tutto il mondo (il suo account twitter @badiucao è seguito da più 80 mila persone) e sfida costantemente il governo e la censura cinese. Grazie al suo blog, ai social media e a campagne di comunicazione organizzate, Badiucao dall'Australia ha portato avanti la propria attività di resistenza, diventando l'unico canale non filtrato dal controllo governativo capace di trasmettere i racconti dei cittadini di Wuhan durante il lockdown del 2020. Nel 2020 gli è stato conferito dalla Human Rights Foundation il Premio Václav Havel Prize for Creative Dissent, destinato ad artisti che creativamente denunciano gli inganni delle dittature. Pubblicato in occasione della prima mostra personale dedicata a questo poliedrico autore capace di lavorare con differenti mezzi artistici, "La Cina non è vicina" presenta una selezione di oltre settanta opere dagli esordi ai lavori più recenti - comprendenti installazioni, video, stampe ad alta definizione, poster - suddivise in cinque sezioni.

Photography. Il libro completo sulla storia della fotografia. Ediz. illustrata

Nuova edizione di un libro che trasuda l’entusiasmo di un grande autore per la fotografia. Ma un libro adatto anche a chi ama l’arte e la storia che, attraverso le immagini selezionate dall’autore, emergono e si raccontano. Un volume che Tom Ang non affronta come storico dell’arte, ma come fotografo, concentrandosi su quello che pensa di tutti i 50 autori coinvolti. Persone. Società. Tecnologia. E, soprattutto, meravigliose, grandi fotografie: come sono state realizzate, ciò che le rende uniche. Un libro con più di mille immagini, che descrive lo sviluppo di tecnologie chiave come la prima fotocamera di produzione (il dagherrotipo), la storica Nikon F, il Kodachrome, l’iPhone; con dovizia di dettagli ed esempi, come nessun’altra opera dedicata alla storia della fotografia ha mai tentato di fare. Inoltre, il libro presenta numerose analisi di immagini ormai divenute iconiche, da “Il bacio” ad “Alzando la bandiera su Iwo Jima”, da “Il feto (che si succhia il pollice)” a “9/11”.

Frida. Ediz. a colori
Frida. Ediz. a colori Di Sébastien Perez;Benjamin Lacombe;

"Nasco così. Sotto una pioggia d'oro che in un istante mi abbaglia. Nell'odore di ferro caldo e nei fumi che mi irritano gli occhi, il sole si alza svelando un nuovo paesaggio. Ecco la ragazza zoppa, distesa sul suolo meccanico. Capisce allora di essere soltanto una crisalide che si sventra. La vita l'abbandona mentre io mi sveglio." Età di lettura: da 7 anni.

Hollywood Dogs showcases a fine selection of photographs from the famous John Kobal Foundation. Taken between 1920 and 1960 during the Golden Age of Hollywood, they feature stars including Humphrey Bogart, Buster Keaton, Elvis Presley, Tony Curtis, Sophia Lauren, Elizabeth Taylor, Rock Hudson, Ava Gardner, Shirley Maclaine, Frank Sinatra, Grace Kelly and Audrey Hepburn posing with dogs of every stature and breed. In almost every case, these stunning photographs have never been seen before now. As much as the Hollywood studio system tried to control every aspect of their stars' lives, there was nothing the bosses could do to manipulate their illustrious employees' responses when photographed with their dogs. Hollywood Dogs celebrates this special relationship between these famous owners and their animals. Often caught off-guard, and almost always relaxed and natural, these are photographs of the Hollywood stars as real people. Amongst the images are some of the most famous dogs in Hollywood films: Lassie; Asta; Rin Tin Tin and Toto from the Wizard of Oz. There are also a few carefully-set-up publicity shots, such as Frank Sinatra on the set of Pal Joey, and Jean Harlow accessorised with a large hat and two Old English sheepdogs. Each image has been researched to identify the breed and wherever possible, the name of the dog, and Catherine Britton has included intriguing details about the location and background to the photograph.

Spiriti e creature del Giappone. Ediz. a colori
Spiriti e creature del Giappone. Ediz. a colori Di Lafcadio Hearn;Benjamin Lacombe;

In questo volume sontuosamente illustrato, personaggi scaltri, affascinanti e mostruosi tengono il lettore con il fiato sospeso fino alla fine.Dopo il successo di Storie di fantasmi del Giappone, pubblicato sempre da L’ippocampo nel 2021, Benjamin Lacombe torna a prestare il suo inconfondibile tratto ai celebri racconti della tradizione giapponese trascritti da Lafcadio Hearn e in parte inediti in Italia. Protagonista della raccolta è il mondo naturale, da sempre riverito e circondato da un’aura di mistero nel Paese del Sol Levante. Racconto dopo racconto, attraversiamo diversi ambienti, passando dalle profondità marine al mondo sotterraneo, per poi emergere in superficie e infine raggiungere il cielo.

Tree houses. Fairy tale castles in the air. Ediz. italiana, spagnola e portoghese

L'idea di rifugiarsi su un albero, o anche soltanto di guardare il mondo da un'altra prospettiva si perde nella notte dei tempi. Questo volume ci accompagna alla scoperta delle più emozionanti avventure dell'uomo tra i rami, grazie a cinquanta tra le più belle, originali e incantevoli case sugli alberi del mondo. Che si tratti di una casa romantica o contemporanea, progettata da un architetto di fama o realizzata da un anonimo artigiano, dovrete salire fino in cima per poter visitare ogni genere di struttura realizzata sugli alberi: da una sala da tè a un ristorante, da un albergo a uno spazio giochi per bambini, fino a semplici trespoli dai quali contemplare il mistero della vita, ammirare il paesaggio e scoprire che su un albero si può costruire qualunque casa l'immaginazione riesca a concepire. Questo volume, ricco di fotografie e illustrazioni, è un omaggio a uno stile di vita alternativo in cui l'immaginazione spensierata si sposa con una raffinata sensibilità nei confronti dell'ambiente.

Chiudi

Per poter aggiungere un prodotto al carrello devi essere loggato con un profilo Feltrinelli.

Chiudi

Per poter aggiungere un prodotto alla lista dei desideri devi essere loggato con un profilo Feltrinelli.

Chiudi

Il Prodotto è stato aggiunto al carrello correttamente

Chiudi

Il Prodotto è stato aggiunto alla WishList correttamente