La parola chiave del giorno: ANSIA

Parola chiave: ANSIA

Ansia: Stato di agitazione, di forte apprensione, dovuto a timore e attesa di qualcosa, che può riguardare specifici oggetti o eventi oppure non avere alcuna causa riconoscibile

Ma quali sono stati nel corso della storia i momenti di maggiore incertezza che hanno generato fenomeni di ansia collettiva? Quali sfumature di significato ha assunto la parola ANSIA?

29 agosto 1949 (GUERRA FREDDA): l’Unione Sovietica effettua il primo test per la bomba atomica. Il successo dell’esperimento decreta la fine della superiorità degli Stati Uniti e da avvio della cosiddetta Guerra Fredda. In questi anni, la principale fonte di ansia è il rischio di un conflitto nucleare con esiti catastrofici per l’intera umanità.

26 aprile 1986 (NUCLEARE): il disastro della centrale di Chernobyl diffonde una nuova ansia collettiva legata, questa volta, alla pericolosità del nucleare come fonte energetica e al rischio di ripercussioni su salute e ambiente.

11 settembre 2001 (TERRORISMO): Attentato alle torri gemelle. A partire da questa data, il terrorismo diventa la principale fonte di ansia nella popolazione globale. Questo primo grande attacco ad un paese occidentale, fa registrare infatti un picco di sintomi ansiosi anche tra le persone che non erano state in alcun modo coinvolte nell’attentato.

2020 (PANDEMIA): la diffusione del Coronavirus ha dato all’ansia un nuovo volto. La paura del contagio, la crisi socioeconomica e l’incertezza sul presente hanno un forte effetto sulla salute mentale dei cittadini.

A questa nuova causa di ansia contemporanea si aggiunge inoltre il cambiamento climatico e l’aumento dei disastri naturali, che generano uno stato cronico di apprensione noto con il nome di ecoansia.

Che significati assume oggi nel dibattito pubblico la parola “Ansia”? Lo chiediamo a Elena Cadamuro, dottoranda in storia contemporanea all’Università di Genova.

Potete trovare l'intera raccolta di Una parola alla volta qui.

Ti potrebbero interessare

Chiudi

Per poter aggiungere un prodotto al carrello devi essere loggato con un profilo Feltrinelli.

Chiudi

Per poter aggiungere un prodotto alla lista dei desideri devi essere loggato con un profilo Feltrinelli.

Chiudi

Il Prodotto è stato aggiunto al carrello correttamente

Chiudi

Il Prodotto è stato aggiunto alla WishList correttamente