Un mare di libri

Le migliori letture su Procida, capitale italiana della cultura per il 2022

Illustrazione digitale di Tommaso Spadaro, 2021, studente del Triennio in Graphic Design e Art Direction, NABA, Nuova Accademia di Belle Arti

Illustrazione digitale di Tommaso Spadaro, 2021, studente del Triennio in Graphic Design e Art Direction, NABA, Nuova Accademia di Belle Arti

Procida, l’isola che non isola. “La cultura che non isola.”

In maniera estremamente concreta ed esemplare, il sopracitato titolo del dossier di candidatura mostra l’immaginario e i modelli culturali che hanno incoronato l’isola di Procida, nell’incantevole Golfo di Napoli, come capitale italiana della cultura per il 2022, anno di ripartenza e rinascita.

Un luogo dalla “dimensione patrimoniale e paesaggistica straordinaria”, come riporta la motivazione espressa dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo. Un progetto capace di trasmettere un messaggio poetico e una visione della cultura tali da poter “rappresentare un modello per i processi sostenibili di sviluppo a base culturale delle realtà isolane e costiere del Paese.

Baia sperduta; non più di venti barche a vela.
Reti, parenti dei lenzuoli, stese ad asciugare.
Tramonto. I vecchi guardano la partita al bar.
La cala azzurra prova a farsi turchina.
Un gabbiano artiglia l’orizzonte prima
che si rapprenda. Dopo le otto è deserto
il lungomare. Il blu irrompe nel confine
oltre il quale prende fuoco una stella.

(Iosif Brodskij)


Quella stessa isola che, con grazia e sguardo rarefatto, riecheggia nella poesia del poeta russo Iosif Brodskij, premio Nobel per la letteratura nel 1987 e quella stessa isola che nel mese di giugno si trasforma nel teatro di un laboratorio letterario, un unicum nel suo genere. Parliamo del festival ideato e diretto dalla scrittrice Chiara Gamberale e organizzato dalla libreria Nutrimenti, Procida racconta, che, all’insegna della lettura, accoglie nella splendida cornice dell’isola sei autori pronti a sbarcarvi per leggere e condividere letture autentiche e straordinarie.

La cultura si aggrappa così alle rocce tufacee di un’isola piccola ma dall’ampio respiro letterario, la cui aria sa di buono e di poesia, caratterizzata da una bellezza pulsante, dolce e aspra proprio come i profumati limoni locali. Tra le strade strette e i grappoli di case, in un’apoteosi di colori e luci, nel tempo si sono intrecciati cestini di vimini e parole. E, in particolare, l’ispirazione procidana ha attraversato le parole di un grande classico della nostra letteratura, L’isola di Arturo, memorabile romanzo che valse il Premio Strega a Elsa Morante che quest’isola l’ha vissuta e amata svisceratamente.

Su per le colline verso la campagna, la mia isola ha straducce solitarie […] Ha varie spiagge dalla sabbia chiara e delicata, e altre rive più piccole, coperte di ciottoli e conchiglie, e nascoste tra le grandi scogliere.
Elsa Morante, L’Isola di Arturo

Dall’albergo Eldorado, dove hanno alloggiato Elsa Morante, Vasco Pratolini e Alberto Moravia, alla spiaggia di Pozzo Vecchio, conosciuta anche come “spiaggia del postino”, memorabile set cinematografico dell’ultima opera di Massimo Troisi, Il Postino, del 1994, accarezzati dalla brezza penetrante dell’isola, vi conduciamo di fronte a un mare di libri, in un viaggio letterario alla scoperta di Procida attraverso i titoli imprescindibili di narrativa, gli autori contemporanei che l’hanno raccontata nelle loro pagine e nel festival Procida racconta e le guide per scoprirne i siti maestosi, gli anfratti e tutti quei meccanismi virtuosi e attrattivi che hanno portato l’isola di Arturo a trionfare come capitale italiana della cultura 2022.

Legenda
Com'è profondo il mare (della conoscenza)
I nostri livelli di approfondimento:

LIVELLO 1

Per chi ha appena imparato a nuotare fra i libri

LIVELLO 2

Per chi è capace di andare a stile libero

LIVELLO 3

Per chi non ha paura di immergersi nella profondità del sapere

Gli altri mari di libri

Per chi ha appena imparato a nuotare fra i libri

Per coloro che vogliono iniziare a mettere un piede sull'isola

Per chi è capace di andare a stile libero

Per coloro che vogliono avventurarsi nelle vie più nascoste

 

Per chi non ha paura di immergersi nella profondità del sapere

Per coloro che vogliono respirare l'aria di Procida a pieni polmoni

 

Chiudi

Per poter aggiungere un prodotto al carrello devi essere loggato con un profilo Feltrinelli.

Chiudi

Per poter aggiungere un prodotto alla lista dei desideri devi essere loggato con un profilo Feltrinelli.

Chiudi

Il Prodotto è stato aggiunto al carrello correttamente

Chiudi

Il Prodotto è stato aggiunto alla WishList correttamente