Quello che i librai non dicono

Lunedì di Settembre

Illustrazione di Gaetano Di Riso, 2021

Illustrazione di Gaetano Di Riso, 2021

Avevo più o meno sette persone in coda, ciascuna con la propria lista di adozioni universitarie, lì alla Feltrinelli internazionale di Roma. Il periodo della scolastica era molto faticoso, ma dava senza dubbio notevoli soddisfazioni professionali. Mi ero separato oramai da un anno e, con l’umore a terra, il lavoro era ancor di più una magnifica salvezza!

Al piano -1, nel primo pomeriggio di un lunedì come altri, mi accorsi che le luci al neon avevano inspiegabilmente aumentato di molto la loro intensità. Non ci feci più caso e continuai a consigliare dizionari e letture in lingua come se non ci fosse un domani.

Mentre quattro tenere signore stile Miss Marple dell’Università della terza età mi stavano letteralmente bombardando di quesiti, mi saluta una studentessa - che dire splendida è riduttivo - e mi chiede come faccia a gestire tante richieste e a ricordarmi tutti quei titoli a memoria rimanendo calmo e gentile. Colpito (e affondato) dai suoi occhi turchesi degni di una Dea, cercai di mantenere il mio solito "frizzante aplomb", soddisfacendo le sue richieste.

Le chiesi poi di farmi sapere se i testi che le avevo consigliato per lo studio fossero stati utili perché “il feedback è sempre importante per il nostro lavoro…

Ci salutammo così, come nella scena di un film: nel vederla andar via ebbi la netta sensazione che un sipario vellutato rosso cremisi si fosse chiuso dietro di noi e che i neon della libreria in quell’istante esatto fossero tornati alla loro triste giallastra luminosità. Quella ragazza mi aveva avvolto e abbracciato di luce, di un calore quasi paranormale .

Tornò poco tempo dopo per salutarmi, sempre correndo tra una lezione e l’altra, chiedendomi di ordinarle un English Course Destination B2, difficilissimo in quel momento da trovare nelle librerie. Riuscii naturalmente a farle avere il libro e a ottenere anche il suo numero telefonico, che scrissi sulla mano come un adolescente alle prime armi.

Sono passati diversi anni da allora… e adesso, mentre guardo nostro figlio di quasi 5 anni sfogliare un libro illustrato, rifletto sul nome di quel libro che le avrei cercato anche sulla Luna pur di poterla rivedere.

Il titolo era, non a caso...“Destination”.

“La Libreria - spiego a mio figlio - è il luogo magico dove puoi trovare già scritti tutti i sogni da realizzare”.

I consigli del libraio Riccardo Cirignoni

Chiudi

Per poter aggiungere un prodotto al carrello devi essere loggato con un profilo Feltrinelli.

Chiudi

Per poter aggiungere un prodotto alla lista dei desideri devi essere loggato con un profilo Feltrinelli.

Chiudi

Il Prodotto è stato aggiunto al carrello correttamente

Chiudi

Il Prodotto è stato aggiunto alla WishList correttamente