Un mare di libri

Libri per ripercorrere la storia del teatro

Illustrazione di Mirko Barcaiolo, 2022, studente del Triennio in Pittura e Arti Visive di NABA, Nuova Accademia di Belle Arti

Illustrazione di Mirko Barcaiolo, 2022, studente del Triennio in Pittura e Arti Visive di NABA, Nuova Accademia di Belle Arti

Giornata mondiale del Teatro

Teatro, un vocabolo con infiniti significati: teatro è l’edificio, teatro è la sala, teatro è il palcoscenico e le quinte, teatro sono i camerini, teatro sono gli attori e i registi, gli scenografi, i musicisti, i tecnici e gli sceneggiatori. Teatro è lo spettacolo della vita in tutte le sue espressioni, teatro è realtà e fantasia, teatro sono gli spettatori.

Parlare di teatro dunque significa parlare di una galassia multiforme, e sarebbe impossibile farlo in modo esauriente, sia in poche righe, sia selezionando una bibliografia minima. Nei secoli la storia del teatro è stata considerata una sezione della storia della letteratura. Nel sistema d’espressione composito proprio del teatro, gli elementi vocali, strumentali, gestuali, ritmici, plastici, meccanici, decorativi vengono subordinati alla trama verbale anche se questa è definita sulla base delle condizioni materiali della rappresentazione. Proviamo a ribaltare questa visione, a partire dalla scena e non dal testo.

Come “leggere” il teatro quindi? Abbiamo detto della sua complessità e aggiungiamo che teatro è lavoro d'arte, è poesia, è genere letterario, è luogo di analisi, introspezione ma anche di battaglia nonché di scomunica, parola e silenzio. Per questa ragione le storie del teatro, a seconda che puntino l’attenzione più su un aspetto che un altro, possono essere molto diverse tra loro.

Importante partire dalle basi, partire dai fatti. Come si è evoluta questa forma di spettacolo così complessa? Da quale esigenza prende forma? E come si è arrivati alla sua declinazione attuale? Iniziare da una storia del teatro, anche ridotta ed essenziale, aiuta a contestualizzare.

Da ricordare ancor più di sempre l’appuntamento del 27 marzo Giornata Mondiale del Teatro, istituita a Vienna nel 1961 durante il IX Congresso mondiale dell’International Theatre Institute. L'Istituto Internazionale del Teatro è stato creato nel 1948 per iniziativa dell’UNESCO, ed è la più importante organizzazione internazionale non governativa del settore. Quanto mai attuale – purtroppo - il contesto storico della nascita dell’ITI per fronteggiare la fine della Seconda Guerra Mondiale e l’inizio della Guerra Fredda. Il teatro, la cultura del teatro come cultura universale si trova ancora una volta oggi ad affrontare sia la forza distruttiva che un conflitto genera, che le divisioni politiche tra blocco orientale e occidentale.

Leggere il Teatro

A ogni “livello” di lettura corrisponde uno sviluppo più verticale. Per ogni livello di lettura abbiamo scelto: una storia del teatro da cui partire (o a cui arrivare), monografie del Novecento e della contemporaneità per leggere il teatro oggi, curiosità sui protagonisti dei palcoscenici nazionali e internazionali, saggi sulla storia del luogo teatrale, della regia e della messa in scena con particolare attenzione alla modernità.

Al di là della nostra proposta segnaliamo anche:

Legenda
Com'è profondo il mare (della conoscenza)
I nostri livelli di approfondimento:

LIVELLO 1

Per chi ha appena imparato a nuotare fra i libri

LIVELLO 2

Per chi è capace di andare a stile libero

LIVELLO 3

Per chi non ha paura di immergersi nella profondità del sapere

Gli altri mari di libri

Chiudi

Per poter aggiungere un prodotto al carrello devi essere loggato con un profilo Feltrinelli.

Chiudi

Per poter aggiungere un prodotto alla lista dei desideri devi essere loggato con un profilo Feltrinelli.

Chiudi

Il Prodotto è stato aggiunto al carrello correttamente

Chiudi

Il Prodotto è stato aggiunto alla WishList correttamente