La vignetta del giorno

Alla canna del gas

"Essere alla canna del gas". Già. Ma cosa significa questa espressione?
Vuol dire essere arrivati a una situazione estrema e quella che stiamo vivendo sicuramente lo è.
Se a pochi passi da noi esplodono bombe, anche da noi qualcosa sta per scoppiare: la nostra dipendenza.

Come un fumatore alla ricerca dell’ultima sigaretta nelle tasche, cerchiamo affannosamente gas, perché non ce l’abbiamo, sapendo che senza non potremmo vivere. Le nostre riserve “certe” sono pochissime, quelle “possibili” non sono sicure e comunque per attingervi servirebbe più tempo di quello che abbiamo.

E allora perché, anche se lo scenario energetico è chiaro a tutti, perseveriamo su questa strada?
Perché alla fine siamo un po’ come Zeno Cosini: il nostro problema non è tanto la dannata voglia di quell’ultima sigaretta, ma perseguire e raggiungere uno scopo.

E pensare che ci sarebbero delle alternative… bisognerebbe solo volerle. 

Le altre vignette

 

Elisabeth Holmes

Che si tratti di sangue oppure di un altro tipo di liquidi, è bene stare in campana!

Su la maschera!

O di come trasformare un presidio sanitario in una zanzariera sociale

Lo stato della scuola

Forse dovremmo rimandare a settembre lo Stato, che ha dimostrato tutta la sua fragilità nell'ambito formativo

San Valentino: pesci rossi e docce fredde

Al e Irma si regalano una cenetta romantica. Come finira la serata?

Abbracciosaurus Rex

Ancora un po' di pazienza, e potremo tornare ad abbracciarci liberi.

Rinnoviamoci!

Chiudi

Per poter aggiungere un prodotto al carrello devi essere loggato con un profilo Feltrinelli.

Chiudi

Per poter aggiungere un prodotto alla lista dei desideri devi essere loggato con un profilo Feltrinelli.

Chiudi

Il Prodotto è stato aggiunto al carrello correttamente

Chiudi

Il Prodotto è stato aggiunto alla WishList correttamente