La redazione segnala

Gli Anelli del potere: la serie

All’alba guarda ad est

Non sarà ancora sorta l'alba. Almeno, non quando inizieremo a guardare a est. E non dovremo nemmeno guardare a est, a ben pensarci: basterà guardare verso lo schermo del computer, della tv, del tablet... 

Come sarebbe a dire "ma di che diavolo state parlando?". Della nuova, attesissima serie tratta dal Signore degli Anelli: Gli Anelli del Potere!
A partire dal 2 settembre, la serie sarà disponibile su Prime Video e pronta per farci riassaporare la potente malia che sprigiona dalla Terra di Mezzo e i suoi dintorni.
Ah! A proposito di middle earth, gustate per intero la testimonianza in video del bravissimo Edoardo Rialti, traduttore di Tolkien, sull'impresa nella quale si è imbarcato (e naturalmente non perdete l'intervista completa che Edoardo ci ha rilasciato a proposito di House of the Dragon)!

Di cosa stiamo parlando? Della nuova attesissima serie del Signore degli AnelliGli Anelli del Potere. L'attesa è terminata perché a partire dal 2 settembre su Prime video potremo sfondarci di episodi, in balia della nostalgia di fine estate e in trepidante attesa dell'autunno. 

Del romanzo di Tolkien tutti crediamo di sapere tutto. Avvertenza: chiunque possa dichiarare in questa sede di non aver letto nemmeno un capitolo del Signore degli Anelli o non abbia mai visto un film, smetta di leggere immediatamente. Non c'è pan di via per i suoi denti da latte, qui. 

Gli episodi narrano di vicende avvenute migliaia di anni prima degli eventi narrati nei romanzi di Tolkien, sì, anche de Lo Hobbit

I milioni di fan e appassionati della saga sono in grande fermento per la serie, ed è del tutto naturale: in fondo, l'esalogia firmata da Peter Jackson e traghettata nelle sale di tutto il mondo negli ultimi vent'anni ha ampiamente esplorato l'universo tolkieniano, riscuotendo un'approvazione davvero molto ampia nella traduzione filmica di una saga al cui rigore filologico appassionati tengono moltissimo, da sempre.

Ma cosa bisogna sapere sulla serie prima di prepararsi a una robustissima sessione di binge watching? Innanzitutto, che questa è liberamente ispirata alla saga di J.R.R. Tolkien. Mentre, infatti, le trasposizioni cinematografiche curate da Jackson sono rimaste sostanzialmente fedeli ai romanzi, la serie diretta da J.A. Bayona si prenderà più libertà di divagare, inserendo nella trama storie inventate ad hoc dagli sceneggiatori.

Bisogna poi dire che "Gli Anelli del Potere" sarà una serie meno cruda dei film, che ci avevano abituato a scene molto cupe e difficili da guardare (soprattutto per i bambini). Sebbene alcune situazioni un po' spaventose saranno mantenute, la serie ridurrà di molto l'impatto esercitato dalla violenza. Perché? Perché si tratta di un prodotto pensato per tutta la famiglia, bambini compresi. E quale miglior modo per lasciarsi avvincere dalla potenza e dal fascino delle storie senza tempo, se non quello di immergersi nell'universo tolkieniano? Noi ne sappiamo qualcosa...

Ma veniamo a coloro che incontreremo, strada facendo, nelle puntate della serie. Gli Hobbit, quella specie alla quale ci eravamo affezionati con Frodo, non potranno mancare. Come? Non ci trovate nulla di strano? Per gli smemorati, gli Hobbit compaiono solamente in quella che è la Terza Era, mentre Gli Anelli del Potere è ambientata nella Seconda Era. E allora perché nella serie compaiono, pur non esistendo ancora? Perché non ci può essere Terra di Mezzo senza Hobbit o, meglio, senza i pelopiedi, gli Hobbit ante litteram, che saranno interpretati da Lenny Henry, Megan Richards e Markella Kavenagh.

Le premesse sembrano ottime per un'abbuffata come si deve... Anche se - forse, eh? - non sarebbe meglio gustarsi la serie un po' alla volta? Mmmh, può darsi, anche se... Sì, già sappiamo che questa non sarà l'unica stagione della serie, ma la prima di cinque, già pianificate nel dettaglio con largo anticipo. Non dovremo aspettare il classico messaggio "La serie è stata confermata per un'altra stagione!", possiamo dormire in pace.

Insomma, sembra che questa serie abbia tutte le carte in regola per incantarci e farci re-innamorare di un universo al quale in fondo non abbiamo mai davvero smesso di pensare. Speriamo le promesse vengano mantenute, visto anche che Gli anelli del potere almeno un record l'ha già battuto: quello della serie più costosa di sempre da produrre.

E si sa: certi investimenti è bene vengano ripagati fino in fondo. Tanto a Seattle, quanto nella Terra di Mezzo. 

Ti potrebbero interessare

Chiudi

Per poter aggiungere un prodotto al carrello devi essere loggato con un profilo Feltrinelli.

Chiudi

Per poter aggiungere un prodotto alla lista dei desideri devi essere loggato con un profilo Feltrinelli.

Chiudi

Il Prodotto è stato aggiunto al carrello correttamente

Chiudi

Il Prodotto è stato aggiunto alla WishList correttamente