Diario di bordo

Che fare di Putin?

Giovedì 24 febbraio

Qui, da dove scrivo sono le 20.30 di mercoledì 23 febbraio, con mia moglie stiamo guardando CNN; quando leggerete questo pezzetto, sulle notizie sarete molto più avanti di noi: su quanti morti, su quanti rifugiati, sul prezzo del petrolio.
Tutto sembra peggio di qualsiasi previsione - nel linguaggio, nella potenza militare, nell’insana follia che si legge nel viso di Vladimir Putin.

Non so cosa scrivere; mia moglie Cecile mi consiglia questo: “ma come è mai possibile che un grande paese, in due anni di pandemia, in cui tutto il mondo ha cercato di cooperare, di fabbricare terapie, vaccini, assistenza, ha accettato di cambiare le proprie ricette economiche per venire incontro a uno dei più grandi disastri mai successi all’umanità…; come è possibile che Putin abbia usato questo tempo (eh sì, perché le guerre non si improvvisano) per disegnare le tappe di una terza guerra mondiale?
E per cosa, poi, se non per il suo personale sogno di gloriaChe cosa si fa con una persona simile? Basta metterlo al bando dell’umanità?”

Giro a voi la domanda.        

Le altre notizie del giorno

Che fare. E cosa non fare. 

Chiudi

Per poter aggiungere un prodotto al carrello devi essere loggato con un profilo Feltrinelli.

Chiudi

Per poter aggiungere un prodotto alla lista dei desideri devi essere loggato con un profilo Feltrinelli.

Chiudi

Il Prodotto è stato aggiunto al carrello correttamente

Chiudi

Il Prodotto è stato aggiunto alla WishList correttamente