Scelti per voi

Le piccole libertà di Lorenza Gentile

L'unica vera responsabilità che abbiamo è essere felici

Se questa breve frase che concentra lo spirito positivo e ammaliante di questo libro ha già fatto effetto su di voi non vi resta che leggere Le piccole libertà di Lorenza Gentile.

Le piccole libertà
Le piccole libertà Di Lorenza Gentile;

Oliva ha trent'anni, una passione segreta per gli snack orientali e l'abitudine di imitare Rossella O'Hara quando è certa di non essere vista. Di lei gli altri sanno solo che ha un lavoro precario, abita con i genitori e sta per sposare Bernardo, il sogno di ogni madre. Nessuno immagina che soffra di insonnia e di tachicardia, e che a volte senta dentro un vuoto incolmabile.

L'autrice ha scritto questo libro prendendo spunto dalla sua esperienza personale che l'ha portata nel 2011 a vivere per qualche tempo nella libreria Shakespeare and Co. di Parigi, libreria fondata da George Whitman nella quale è possibile vivere e dormire in cambio di qualche ora di lavoro. La regola è quella di riuscire a leggere un libro al giorno. Uno spirito di comunità e libertà unisce così aspiranti artisti e scrittori chiamati tumbleweed che qui si fermano durante i loro vagabondaggi in giro per il mondo.

 É proprio questo spirito di libertà, il non sentirsi continuamente sotto esame e soprattutto il non voler fare della propria vita quello che gli altri pensano sia meglio per te che spinge Oliva, la protagonista di questo libro a rimanere a Parigi più di quello che lei stessa si era prefissata.

Le aspettative appartengono agli altri, non a te. Sei libera di essere ciò che credi. Devi smettere di fare quello che gli altri credono giusto per te, o addirittura quello che tu credi che loro credano giusto per te, se ti fa stare male.

Oliva ha trent'anni, una vita normale e forse monotona, ha un lavoro precario presso una agenzia di marketing, sta per sposare l'avvocato Bernardo, il fidanzato storico che i genitori adorano e che sono sicuri sia l'uomo giusto per la loro figlia. Oliva si è sempre adeguata alla vita che gli altri le hanno cucito addosso per non dover scontentare nessuno ma in silenzio sente la sua anima gridare. Spesso si ritrova a non dormire la notte, ad avere attacchi di tachicardia, a desiderare altro senza sapere cosa. 

Provvidenzialmente un giorno arriva un biglietto del treno per Parigi da zia Vivienne, la sorella di suo padre che non si è fatta più trovare da sedici anni, una eccentrica zitella amante dell'arte, della scrittura e della scoperta del mondo in tutte le sue forme. La cara amata zia però non ci sarà all'appuntamento fissato a Parigi davanti alla libreria Shakespeare & Co. lasciando la ragazza ad ambientarsi all'interno del gruppo di bohemien che le terranno compagnia e la aiuteranno in questo gioco a nascondino tra le due donne.

Oliva, abituata a risolvere sudoku per passatempo si ritroverà ad appassionarsi a scrittori come Heminway, Kerouc, Henry Miller, Anais Nin, a vagabondare per le strade di Parigi, assaporare i dolci tipici della capitale, conoscere gente nuova e riscoprire la passione per il teatro che le aveva trasmesso proprio zia Vivienne. Riuscirà a restare fedele a ciò che gli altri si aspettano da lei?

Ci sono piccole libertà che ci cambiano per sempre. Perché tante piccole libertà ne fanno una grande.

Invita l'autore a scuola

Prima Effe. Feltrinelli per la scuola propone l’incontro con gli scrittori per trasformare la lettura in un’esperienza indimenticabile, per avvicinare gli studenti ai grandi temi dell’attualità offrendo la possibilità di confrontarsi con chi quelle storie le ha scritte. Un viaggio straordinario e a portata di mano, nel mondo e in se stessi. Per organizzare un incontro scrivi a mailto:info@primaeffe.it

Le recensioni della settimana

Conosci l'autrice

Lorenza Gentile (Milano, 1988) è cresciuta tra Firenze e Milano, è laureata in Arti dello Spettacolo alla Goldsmiths University di Londra e ha frequentato la scuola internazionale di Arti Drammatiche Jacques Lecoq di Parigi. Nel 2011 ha vissuto e lavorato nella celebre libreria parigina Shakespeare and Company, e da quell'esperienza è nata l'ispirazione per questo romanzo.Ha pubblicato Teo (Einaudi Stile Libero, 2014; premio Edoardo Kihlgren, premio Seminara - Rhegium Julii e premio dei Giovani critici della Literaturhaus di Vienna), tradotto in Germania, Spagna e Corea; La felicità è una storia semplice (Einaudi Stile Libero, 2017); e Le piccole libertà (Feltrinelli, 2021).

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Per poter aggiungere un prodotto al carrello devi essere loggato con un profilo Feltrinelli.

Chiudi

Per poter aggiungere un prodotto alla lista dei desideri devi essere loggato con un profilo Feltrinelli.

Chiudi

Il Prodotto è stato aggiunto al carrello correttamente

Chiudi

Il Prodotto è stato aggiunto alla WishList correttamente