Scelti per voi

The Truth Untold. La verità nascosta di Rokia

«Daneer Kinan» sussurra, picchiettando le dita sul volante. «Viene dall’arabo, significa ‘pieno di luce’.»

The Truth Untold è uno young adult tinto di luce e oscurità, fatto di girasoli dai colori vivaci e vene nere che deformano gli occhi, una storia in cui la diversità ci viene mostrata nelle sue sfumature più belle.

Da una parte c’è Kinan, riccioli rosso fuoco, lentiggini a profusione, e una luce ostinata negli occhi smeraldo con cui sembra sempre scrutarla. Dall’altra parte c’è Isabella, Issa per gli amici. Lei invece gli occhi li tiene nascosti dietro a una frangia che si rifiuta di rimanere in ordine, così come le sue fragilità strabordanti, ostinatamente mascherate in un sarcasmo tagliente, a volte sprezzante.

The Truth Untold. La verità nascosta

Ogni fiaba ha un lieto fine? In una città dilaniata dall'odio, i Red e i White vivono divisi. Alti cancelli separano i loro due mondi, almeno fino al giorno in cui il sindaco non decide di trasferire gli studenti della Red School alla White Academy. È così che Isabella, figlia di una delle famiglie più influenti della città, incontra per la prima volta Kinan, il rappresentante dei Red.

Sono distanti Kinan e Isabella, e ad accentuare ancora di più la loro distanza c’è un cancello, non solo metaforico, ma reale, ingombrante. Sì, perché la città in cui è ambientato The Truth Untold è un’oasi fintamente felice, dove le filantropie dei ricchi abitanti sono infestate da un segreto oscuro che si srotola pagina dopo pagina, come il filo di un gomitolo ingarbugliato. La città senza nome è divisa in due: da una parte i normali, i figli modello che studiano alla White Academy, uniforme sempre in ordine e armadietti in fila indiana, dall’altra parte ci sono i Red, i diversi, gli orfani cresciuti in una villa sfocata ai margini della città. Ed è proprio quando la distanza si azzera e gli emarginati vengono invitati a oltrepassare il confine che la faccenda si complica e inizia la danza.

Ma chi sono davvero i Red? Qual è la loro storia? Cosa si nasconde dietro i loro lineamenti perfetti, la forza disumana e una cortesia fin troppo forzata?

Per la Verità, Kinan, il loro rappresentante, sembra riservare la sua gentilezza a tutti, meno che a Isabella. Ma ben presto una strana attrazione porterà i due a essere sempre più vicini, condividendo non solo un semplice banco di scuola, ma gli spettri del loro passato, fino ad azzerare le distanze tra di loro, cancellando le linee divisorie dietro cui a Issa piace tanto nascondersi.

«S-stai fermo» lo avverto tremante. Kinan si blocca. Con il piede segno una breve linea tra noi due. «Non superarla, non avvicinarti. Non mi fido di voi e non mi fido di te». «È un confine?» «Sì».

Ma se la testardaggine di Issa ci appare immotivata, lo strano gioco di attrazione e respingimento di Kinan invece è supportato da un movente che valida il suo comportamento, un legame che intreccerà inesorabilmente la sua vita a quella della giovane, mettendola davanti a una scelta apparentemente impossibile.

L’autrice Rokia, la seguitissima Clarine Jay su Wattpad, si cimenta coraggiosamente in un romanzo polifonico, dove le varie voci dei personaggi si alternano durante la narrazione, regalando al lettore un pezzettino di sé. A partire da Issa, la protagonista testarda e fragile, e dal magnetico e dolce Kinan che sembra disegnato da un mangaka; per poi passare agli amici di lui, i perfetti Amanda, Teo e Nicolas, chiome scintillanti e risposte sempre pronte, così distanti dagli amici e familiari di lei, il rompiscatole Yuri, fratello amatissimo, l’inseparabile amica Wendy e i genitori esemplari che da figure di sfondo diventeranno il fulcro del romanzo.

Non è un libro perfetto, a tratti legittimamente acerbo, ma c’è genuinità in questa storia, e lo si intravede nei ricordi di Issa a colloquio con il nonno, nelle ali di farfalla dipinte sul muro della sua cameretta, nel gelato al pistacchio che emoziona Kinan, e nel rapporto tra due fratelli che fingono di odiarsi, ma sono disposti a tutto per difendersi l’un l’altro. Una storia che parla di diversità in un linguaggio semplice e immediato, dove il bene si nasconde dietro all’impensabile e il male si annida nei volti più fidati.

The Truth Untold è una fiaba, come la definisce la sua stessa autrice, una storia d’amore, di famiglia in tutte le accezioni del termine, di cancelli costruiti e poi abbattuti. Una storia di vita e di morte con un epilogo che emoziona e fa riflettere.

Le recensioni della settimana

Conosci l'autrice

Rokia sin da bambina ha sempre amato inventare storie. Dal 2016 ha cominciato a raccontarle su Wattpad quasi per gioco, con lo pseudonimo di Clarine Jay, raggiungendo milioni di letture. The Truth Untold, il suo primo romanzo, è stato pubblicato da Magazzini Salani nel 2022.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Per poter aggiungere un prodotto al carrello devi essere loggato con un profilo Feltrinelli.

Chiudi

Per poter aggiungere un prodotto alla lista dei desideri devi essere loggato con un profilo Feltrinelli.

Chiudi

Il Prodotto è stato aggiunto al carrello correttamente

Chiudi

Il Prodotto è stato aggiunto alla WishList correttamente