La redazione segnala

Arnoldo Mondadori: una fiction per raccontare il mito

Il compito dell’editore attraverso la propria opera e le proprie fatiche è quello di creare un mondo migliore

Arnoldo Mondadori

Il 21 dicembre, in prima serata su Rai1, andrà in onda la docufiction Arnoldo Mondadori, i libri per cambiare il mondo, il racconto della vita e del lavoro di uno dei più grandi imprenditori dell’industria editoriale italiana. Per i suoi modi accomodanti e la voce con cui doppiava da ragazzo i film muti nei cinema mantovani, Mondadori si era guadagnato il soprannome di Incantabiss, l’incantatore di serpenti. Un modo per rendere omaggio a quella grande educazione e allo stesso tempo all’infallibile fiuto che lo contraddistinguevano in qualsiasi cosa facesse.

Nato a Poggio Rusco, nell’Oltrepò mantovano, il 2 novembre 1889, il piccolo Arnoldo era figlio di gente povera e umile, ma possedeva la sensibilità che poi l’avrebbe guidato a creare il proprio gioiello editoriale. La serie tv ripercorre la vita da questi inizi, appunto, passando per la scoperta di Gabriele D’Annunzio, le guerre, e il boom economico. Sullo sfondo, infatti, c’è un’Italia attraversata da profondi e drastici mutamenti, spesso violenti, che determinano di volta in volta le direzioni imprenditoriali di Mondadori e ne plasmano la visione.

Nei panni dell’editore c’è Michele Placido, di suo figlio, Arnoldo, Flavio Parenti, e in quelli di sua moglie, Andreina Monicelli, invece, Valeria Cavallo. Il cast ha girato tra Roma, Torino e il Lago Maggiore, dove Mondadori era uso ospitare in villa scrittori e amici editori, ma intorno alla finzione narrativa ruotano i personaggi della scena intellettuale che oggi lo ricordano personalmente: da Gianrico Carofiglio al nipote Luca Formenton, fino a Ginevra Bompiani. Un alternarsi di verità e finzione per ricostruire la complessità dell’uomo dell’imprenditore che si è fatto da sé.

Non sarà solo una biografia, quindi, per quanto i due aspetti – vita privata e lavoro – siano stati indissolubilmente legati, ma anche una panoramica di quelle innovazioni editoriali che hanno portato Mondadori all’apice del successo e che hanno al contempo permesso al nostro paese un incremento vasto e notevole della lettura. L’introduzione dei periodici, per esempio, portò un grande valore all’azienda, così come l’edizione delle opere di alcuni tra i più importanti autori rientrati poi successivamente nel nostro canone letterario. E poi gli Oscar, i cosiddetti «libri transistor», oggetti editoriali talmente avanguardistici da essere studiati ancora oggi come un caso eccezionale, così come i Gialli.

La serie sarà, insomma, un’occasione per immergersi nel mondo dei libri e della lettura e ammirare come un grande personaggio dell’editoria italiana ha saputo rivoluzionarlo.

Arnoldo Mondadori
Arnoldo Mondadori Di Enrico Decleva;

In questa biografia del grande editore e imprenditore, Enrico Decleva racconta una pagina dell'industria culturale, la creazione di un mercato di massa per libri e riviste in un secolo fitto di importanti cambiamenti sociali

Ti potrebbero interessare

Chiudi

Per poter aggiungere un prodotto al carrello devi essere loggato con un profilo Feltrinelli.

Chiudi

Per poter aggiungere un prodotto alla lista dei desideri devi essere loggato con un profilo Feltrinelli.

Chiudi

Il Prodotto è stato aggiunto al carrello correttamente

Chiudi

Il Prodotto è stato aggiunto alla WishList correttamente