Scelti per voi

Codice 612. Chi ha ucciso il Piccolo Principe? di Michel Bussi

Avete mai desiderato, in certi periodi più o meno bui della vostra vita, di scomparire? Non lasciare alcuna traccia, mollare tutto e rifugiarvi in qualche angolo di mondo per ricominciare da zero?

"Sembrerò morto e non sarà vero..." diceva il Piccolo Principe, proprio come il suo creatore, Saint-Exupéry, confessava ad un amico di voler sparire allo stesso modo, prima di decollare il 31 luglio 1944 per una missione cartografica dalla quale, difatti, non farà più ritorno.

Un vero e proprio mistero che, forse, non saremo mai pronti a lasciar sfumare con il tempo.
D'altronde... no body, no crime.

Codice 612. Chi ha ucciso il Piccolo Principe?

Il Piccolo Principe e il suo autore, Antoine de Saint-Exupéry, sono accomunati dal mistero della loro scomparsa. Toccherà a due investigatori fare luce su quello che ha tutta l’aria di essere un enigma la cui soluzione è stata dissimulata dallo stesso Saint-Exupéry nel testo: Andie, giovane detective alle prime armi appassionata del Piccolo Principe, e Neven, ex aviatore e meccanico di aeroplani, che del famoso libro sa poco o niente.

Ma se un crimine, invece, ci fosse davvero?
In questa meravigliosa indagine, Michel Bussi riavvolge le fila di un'inquietante similitudine tra la scomparsa del noto autore francese e quella del suo più famoso personaggio, trascinandoci in un vero e proprio giallo.

Ad affascinarci sin dalle prime pagine, la consapevolezza che tutto ciò che troveremo in questo libro è assolutamente vero, reale.
Con uno studio minuzioso, Bussi ci ha messo di fronte, come sulla lavagna di CSI, tutti i tasselli del caso: aneddoti sulla vita di Saint-Exupéry, citazioni, resti ritrovati in mare, riferimenti al manoscritto originale, mappe... ogni dettaglio è lì, sotto i nostri occhi.
Non ci chiede altro che giocare ai detective insieme a Andie e Neven, i protagonisti di questo avvincente romanzo.

Con una scrittura che potremmo definire danbrowniana - vi sfido a non ritrovare un po' di Robert Langdon e Sophie Neveu de Il Codice da Vinci nei due investigatori - conosciamo una stagista detective poco più che ventenne dai corti capelli rossi e una viscerale passione (o dovrei dire ossessione?) per Il Piccolo Principe, e un ex aviatore e meccanico di aerei, vent'anni più grande di lei.

Avete già riconosciuto la prima similitudine?
Un aviatore e un personaggio dal colore rosso...
Che possa essere una volpe?

Scaltra lo è di sicuro, la piccola Andie: un concentrato di entusiasmo e intelligenza, con una non trascurabile dose di maliziosità in grado di irretire il candido Neven, che del libro non sa quasi nulla, eppure si ritroverà letteralmente travolto dagli eventi.

A dare il via, è il reclutamento dei due da parte di Oko Dòlo, eccentrico miliardario che offre loro una cospicua somma di denaro in cambio della risoluzione di un mistero.
Quello della morte di Saint-Exupéry e del Piccolo Principe.

Alla fine del racconto il Picccolo Principe muore. Strano, trattandosi di un libro per bambini, non vi pare? Vi siete mai chiesti chi ha ucciso il Piccolo Principe? Avete notato quante analogie ci siano tra la morte del Piccolo Principe e quella di Saint-Exupéry pochi mesi dopo?

Il magnate fornisce loro cinque nomi e quattro indirizzi, ognuno su un'isola diversa. 
Andie e Neven partono così in questa avventura, seguendo gli indizi disseminati, approfondendo la reciproca conoscenza e confrontandosi con i membri del Club segreto 612, che negli anni ha radunato i più grandi esperti de Il Piccolo Principe

Il principale punto di vista all'interno delle pagine sarà quello dell'ex-aviatore, ancora di salvezza per chi - come me - non ha mai letto l'opera letteraria più conosciuta al mondo: è attraverso gli occhi meravigliati di Neven che finiamo col meravigliarci anche noi, appassionandoci ad una storia in grado di offrire, attraverso importanti metafore, una nuova prospettiva sul senso della vita, sull'amore e sull'amicizia

Ad un certo punto ci chiederemo se stiamo ancora leggendo il libro di Bussi o se per un attimo abbiamo infilato il piede nel racconto del Piccolo Principe, con la sua rosa, il serpente, l'uomo d'affari, il lampionaio, il re solitario, il geografo...
Sta a voi riconoscere chi è chi, fino all'ultima tappa.

Vi ricordo, però, che stiamo pur sempre parlando di un giallo...
Chi morirà, mentre Andie e Neven fanno gli investigatori?
Ma soprattutto, qual è stata la vera fine di Saint-Exupéry e del Piccolo Principe?
Partite in volo con i due protagonisti e mettete insieme i pezzi del puzzle, fino all'ultima sconvolgente verità

Io vi aspetto al varco, con in mano l'opera di Saint-Exupéry (di cui vi invito a leggere la recensione!)
Perché, ve lo dico, vi verrà una gran voglia di fare un'indagine inversa e sì, l'ossessione di Andie è contagiosa.

Saint-Exupéry aveva ragione, il pianeta è deserto, l’umanità si ammassa in poche città. Se un extraterrestre ci osservasse dal profondo della galassia potrebbe pensare che la Terra sia disabitata, come il Piccolo Principe quando cade dal cielo e si domanda dove siano gli uomini senza radici in balìa del vento

Le recensioni della settimana

Conosci l'autore

Autore francese di gialli più venduto oltralpe. È nato in Normandia, dove sono ambientati diversi suoi romanzi e dove insegna geografia all’Università di Rouen. Ninfee nere (Edizioni E/O 2016) è stato il romanzo giallo che nel 2011, anno della sua pubblicazione in Francia, ha avuto il maggior numero di premi: Prix Polar Michel Lebrun, Grand Prix Gustave Flaubert, Prix polar méditerranéen, Prix des lecteurs du festival Polar de Cognac, Prix Goutte de Sang d’encre de Vienne. Tra le sue pubblicazioni per E/O figurano: Tempo assassino (2017), Mai dimenticare (2017), La doppia madre (2018), Il quaderno rosso (2018), La follia mazzarino (2019), Usciti di Senna (2020), la saga distopica N.E.O La caduta del sole di ferro (2020), Tutto ciò che è sulla terra morirà (2021), La mia bottiglia per l'oceano (2022) e Codice 612. Chi ha ucciso il Piccolo Principe? (2023).

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Per poter aggiungere un prodotto al carrello devi essere loggato con un profilo Feltrinelli.

Chiudi

Per poter aggiungere un prodotto alla lista dei desideri devi essere loggato con un profilo Feltrinelli.

Chiudi

Il Prodotto è stato aggiunto al carrello correttamente

Chiudi

Il Prodotto è stato aggiunto alla WishList correttamente