Scelti per voi

Prophet Song di Paul Lynch

Eilish Stack è appena tornata al lavoro dopo il congedo di maternità di sei mesi. È emozionata perché finalmente è di nuovo se stessa, una scienziata specializzata in microbiologia e anche – non solo – una madre; madre di Ben, il nuovo arrivato, di Bailey, degli adolescenti Molly e Mark. Lei e suo marito Larry si barcamenano nella gestione della famiglia come meglio riescono. La loro vita scorre tranquilla, simile a quella di molte altre famiglie della periferia di Dublino.

Ma poi c’è Áine, sua sorella. Áine che al telefono, dalla sua casa lontanissima a Toronto, le dice che deve scappare, che deve lasciare l’Irlanda, la sua casa, il suo tutto, e deve farlo il più presto possibile. Perché in realtà la vita di Eilish non scorre tranquilla, non può esserlo quando fuori imperversa una guerra civile e l’Irlanda si sta trasformando in un regime totalitario.

Prophet Song è il quinto romanzo dello scrittore irlandese Paul Lynch, autore irlandese finalista del Booker Prize 2023 (per saperne di più, leggi il nostro articolo sul premio). Un labirinto che ci risucchia dalla prima pagina e ci travolge, ci imprigiona nelle sue parole, nella verità spaventosa che questa storia nasconde: basta un momento per stravolgere la nostra esistenza e una decisione presa in un momento può cambiare il corso di tutta una vita.

Prophet Song
Prophet Song Di Oneworld Publications

"Non leggevo un libro che mi avesse scosso così intensamente da molti anni. I paragoni sono inevitabili - Saramago, Orwell, McCarthy - ma questo romanzo si regge da solo". - Colum McCann

I wish you would listen to me, Áine says, history is a silent record of people who did not know when to leave.

Lynch ci guida nella storia attraverso la voce di Eilish: i pensieri della protagonista e i dialoghi con gli altri personaggi si confondono nel discorso diretto libero, adoperato per tutta la narrazione senza divisione in paragrafi né altro espediente narrativo; così la sensazione è di essere sempre in apnea, l’ansia per il destino della famiglia Stack si stampa addosso e ci lascia claustrofobici e impotenti.

La vita di Eilish inizia a sgretolarsi quando il marito Larry viene convocato dai servizi segreti per essere interrogato; dopo qualche giorno, Larry scompare senza lasciare traccia, inghiottito dall’oscurità che sta avvolgendo velocemente il paese. Così Eilish si ritrova da sola a dover badare ai figli che la incolpano per l’assenza di Larry, al padre Simon ammalato di demenza che non ricorda quasi niente di sé. E nel frattempo la gente scompare, i negozi chiudono, gli scaffali dei supermercati sono sempre più vuoti – un tetro rimando ai tempi della pandemia che lascia un brivido lungo il corpo.

One does feel preserved don’t you think inside a time that does not exist anymore, those stained-glass windows, it is as though nothing else exists outside.

Mark, il suo primogenito, viene chiamato a combattere, il lavoro è in crisi, le scuole chiudono. Tutto si accartoccia e corre verso le ultime cinquanta pagine, quando ormai è troppo tardi – forse Áine aveva ragione o forse no, ma ormai cosa importa? –, rimane solo il silenzio, silenzio e spari nella notte; la sensazione disturbante che quello che stiamo leggendo potrebbe succedere anche a noi, e che la Siria, l’Iran e l’Ucraina non sono poi così lontani.

E l’unica, sfolgorante certezza è che questa storia è uguale e diversissima alle mille altre storie che l’hanno preceduta, che se è accaduto una volta potrà risuccedere sempre ed in ogni parte del mondo; che tutto è già stato scritto e che la nostra esistenza è una profezia che si compie mentre la stiamo vivendo. Ma il mondo non finirà, perché è sciocco credere che terminerà con la nostra – brevissima – vita; tutto continuerà ad essere ma solo in una maniera diversa, un po’ più abbruttita, con un po’ meno amore.

Le recensioni della settimana

"Uomini contro" di Mirella Serri

Un saggio attualissimo che ripercorre la marcia dell'antifemminismo in Italia dal secondo dopoguerra a oggi

"Il vaso di Pandora" di Natalie Haynes

Natalie Haynes ci racconta i miti classici da una prospettiva diversa, ridando una voce alle donne

Luca Trapanese consiglia Mattia Villardita

Un romanzo delicato e vero, su un supereroe senza superpoteri, è il consiglio di lettura di Luca Trapanese

"La morra cinese" di Marco Malvaldi

Un nuovo giallo torna ad animare le giornate del BarLume e dei quattro spassosi vecchietti che vi orbitano

"La felicità al principio" di Tiziano Ferro

Tiziano Ferro arriva in libreria con un romanzo poetico che ci mostra la profondità del suo mondo interiore

"Al servizio segreto di Sua Maestà"

Una delle migliori avventure scritte da Fleming, riedita da Adelphi in una veste rinnovata e di classe

La fabbrica delle tuse di Giacinta Cavagna Di Gualdana

Una storia che è una matrioska di storie sulla forza delle donne, dall'intenso profumo di cioccolato

"Le armi della luce" di Ken Follett

Il quinto straordinario capitolo della saga di Kingsbridge ideata da Ken Follett, maestro del romanzo storico

La posta della redazione

La posta della redazione

Hai domande, dubbi, proposte? Vuoi uno spiegone?
Scrivi alla redazione!

Conosci l'autore

Paul Lynch è un autore irlandese. Nato a Limerick nel 1977, è cresciuto nella Contea di Donegal. Ha diretto la sezione di critica cinematografica dell’«Ireland’s Sunday Tribune» e collabora da tempo con il «Sunday Times». Cielo rosso al mattino (66th and 2nd, 2017) è stato il libro dell’anno per l’«Irish Times», il «Toronto Star» e l’«Irish Independent». Il suo secondo libro, Black snow, ha vinto in Francia il Prix Libr’à Nous per il miglior romanzo straniero e il Prix des Lecteurs Privat. Considerato tra gli scrittori irlandesi più brillanti della sua generazione, la sua scrittura è stata spesso accostata ad autori come Cormac McCarthy, Seamus Heaney e William Faulkner.Nel 2023 vince il Booker Prize con il romanzo Il canto del profeta, pubblicato in Italia nel 2024 da 66thand2nd.Fonte immagine: 66thand2nd

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Per poter aggiungere un prodotto al carrello devi essere loggato con un profilo Feltrinelli.

Chiudi

Per poter aggiungere un prodotto alla lista dei desideri devi essere loggato con un profilo Feltrinelli.

Chiudi

Il Prodotto è stato aggiunto al carrello correttamente

Chiudi

Il Prodotto è stato aggiunto alla WishList correttamente