Diario di bordo

I volti dei calciatori iraniani

Martedì 23 novembre

Avete tutti visto i volti dei giocatori dell’Iran, le loro labbra chiuse.
Niente inno, la piena consapevolezza che al loro ritorno li aspetta la galera, o peggio.
Prima di andare in campo, il capitano Ehsan Hajsafi aveva detto queste parole:

"Noi giocatori stiamo dalla parte di chi ha perso la vita, dobbiamo accettare il fatto che le condizioni attuali in Iran non sono giuste e il nostro popolo non è contento.
Innanzitutto voglio esprimere le mie condoglianze a tutte le famiglie che hanno avuto un lutto, voglio che sappiano che siamo con loro, che li sosteniamo e sposiamo la loro causa”.

Non c’era molto altro da dire, eppure la sorte infausta di questi calciatori ha provocato solo un piccolo, piccolissimo moto di solidarietà.
Gli inglesi non si sono inginocchiati: gli costava troppo? E dire che l’Iran era una loro antica colonia (il giorno dopo, la rescissione del contratto tra Ronaldo e il Manchester ha provocato molte più reazioni). Le federazioni sportive, la FIFA o chiunque altro, non si sono preoccupati di proteggere i calciatori, di assicurare loro asilo politico, di vigilare su quanto possa accadere al loro ritorno. Insomma, abbiamo visto dei martiri e abbiamo tutti loro detto “bravi”, “che dignità”.
Non ci sono stati molti commenti a questo disonore.

Cito però quello, caustico, di Luca Sofri, via Twitter:
“Non è che “dell’Iran non gliene importa a nessuno” e invece sull’Ucraina “scendono in piazza” in tanti. È che sull’Iran non c’è divisione, non c’è materia su cui litigare qui e darsi un ruolo, e crollano le motivazioni. Ci vorrebbe un movimento pro-ayatollah, ma non dispererei”.
Già: abbiamo corposi movimenti pro-Putin, silenziosi ma solidi movimenti pro-Al Sisi... in fin dei conti, questi ayatollah hanno molto petrolio e vanno capiti...

D’altronde per decenni anche i calciatori italiani sono stati zitti quando veniva suonato l’inno di Mameli.
Ma quello non era per protesta, era solo perché nessuno aveva voglia di imparare le parole.

Potrebbero interessarti anche

Chiudi

Per poter aggiungere un prodotto al carrello devi essere loggato con un profilo Feltrinelli.

Chiudi

Per poter aggiungere un prodotto alla lista dei desideri devi essere loggato con un profilo Feltrinelli.

Chiudi

Il Prodotto è stato aggiunto al carrello correttamente

Chiudi

Il Prodotto è stato aggiunto alla WishList correttamente