Arrivi e partenze

Fabio Genovesi: "Paladini del diritto allo stupore, unitevi!"

Illustrazione di Laura Bornea, 2021

Illustrazione di Laura Bornea, 2021

Il segreto è non abituarsi mai. Per esempio, io ogni tanto, quando sono a letto, penso che mi sta battendo il cuore, penso che mi sveglio la mattina e che sono vivo perché ho respirato anche durante la notte. Il fatto che il mio corpo faccia tutte queste cose mi sembra incredibile, ed è incredibile. Un medico ti può spiegare come funziona, ma non può spiegarti come mai il cuore batta. Cerco di non abituarmi mai alle cose, cerco di stupirmi sempre

Se Il calamaro gigante fosse un profumo, lo stupore sarebbe la nota di fondo, quella più persistente e ineffabile.
Ma lo stupore è un sentimento caro a Fabio Genovesi, che nel 2015 è stato vincitore della seconda edizione del Premio Strega Giovani con Chi manda le onde, un altro romanzo ispirato agli insondabili misteri del mare e all’irresistibile fascino che da sempre thalassa esercita sul genere umano.

Solo a prima vista, infatti, la piatta tavola blu che si stende a perdita d’occhio davanti al nostro ombrellone può apparirci quieta e fin troppo nota. Guardiamo il mare e ci illudiamo di conoscerlo, senza renderci conto che siamo osservandone solo “la buccia, la pelle salata e luccicante”. Nelle sue profondità si celano però creature impossibili e animali straordinari, che ci costringono a una temporanea - e benedetta - sospensione dell’incredulità.

Il calamaro gigante
Il calamaro gigante Di Fabio Genovesi;

Del mare non sappiamo nulla, però ci illudiamo del contrario: passiamo una giornata in spiaggia e pensiamo di guardare il mare, invece ne vediamo solo “la buccia”. Forse perché appena sotto, e poi giù fino agli abissi, c’è una vita così diversa e strabiliante da sembrarci assurda, impossibile.

Con la consumata maestria di un nostromo di lungo corso, Fabio Genovesi intreccia le funi di mille storie, guidando il lettore alla scoperta delle meraviglie del mondo. Sul ponte del suo vascello si accendono quindi i riflettori sul celacanto, un pesce che si riteneva si fosse estinto 66 milioni di anni fa insieme ai dinosauri e che invece, tenace, resiste; ma c’è anche spazio per narrare le gesta degli esploratori che come novelli Achab si sono messi sulle tracce del calamaro gigante.

È la storia del sacerdote Francesco Negri, che nel 1663 lascia Ravenna alla volta della misteriosa Scandinavia, diventando il primo viaggiatore a raggiungere Capo Nord, ma anche quella del capitano Bouyer dell'Alecton (che sarà d’ispirazione a Jules Verne per scrivere Ventimila leghe sotto i mari): Genovesi dipinge l’affresco di un’umanità tentata di credere nell’impossibile ma troppo scettica per farlo davvero. Pochi infatti sono disposti a prestare ascolto agli uomini di mare – che si tratti di naviganti, pescatori o indigeni – ritenendo i loro racconti poco più che fantasiose bugie da marinai o allarmanti allucinazioni collettive. Gli esploratori, però, non si arrendono, decisi a scoprire la verità sul forse fantomatico calamaro gigante, tenaci nella loro rincorsa all’impossibile, anche quando si tratta di una vaga ombra sospesa sopra la linea dell’orizzonte.

Sapevate che, oltre a essere autore di diversi libri, Fabio Genovesi collabora anche con Maremosso? Nel podcast "Lo spirito continua" lo scrittore ci ricorda l'importanza di saper osservare il mondo che ci circonda

Nei suoi personaggi Genovesi unisce la costanza degli idealisti e la maledizione di Cassandra, destinata a non essere creduta neanche dalle persone a lei più vicine. È in questa chiave che bisogna leggere l’accorato appello dello scrittore a non perdere mai la capacità di sorprendersi. Ne Il calamaro gigante, lo stupore diventa una stella polare capace di rischiarare anche i momenti di più buio disincanto.

I libri di Fabio Genovesi

Conosci l'autore

 

 

Scrittore italiano. È nato e vive a Forte dei Marmi.Ha scritto il romanzo Versilia Rock City (Transeuropa, 2008, nuova edizione Mondadori, 2012) e il saggio cult Morte dei Marmi (Laterza, 2012). Esche vive (Mondadori, 2011), suo secondo romanzo, è stato tradotto in più di nove Paesi. Sempre con Mondadori pubblica i romanzi Tutti primi sul traguardo del mio cuore (2013), Chi manda le onde (2015) e Il mare dove non si tocca (2017), Rolando del camposanto (2019), Cadrò, sognando di volare (2020). Nel 2021 esce per Feltrinelli Il calamaro gigante.Collabora inoltre con il «Corriere della Sera», «Vanity Fair» e «Il Tirreno». Scrive soggetti per il cinema, spettacoli teatrali, reportage per «Rolling Stone» e altre riviste musicali, e ha tradotto autori di culto come Hunter S. Thompson. Nel 2015 Genovesi, grazie a Chi manda le onde è il vincitore della seconda edizione del Premio Strega Giovani, iniziativa promossa dalla Fondazione Maria e Goffredo Bellonci. Il romanzo è anche entrato nella cinquina dei titoli finalisti dell'edizione maggiore dello Strega, lo stesso anno.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Per poter aggiungere un prodotto al carrello devi essere loggato con un profilo Feltrinelli.

Chiudi

Per poter aggiungere un prodotto alla lista dei desideri devi essere loggato con un profilo Feltrinelli.

Chiudi

Il Prodotto è stato aggiunto al carrello correttamente

Chiudi

Il Prodotto è stato aggiunto alla WishList correttamente