Diario di bordo

Il quinto uomo della strage di Bologna

Giovedì 7 aprile

Vi prego di leggere con attenzione questa notizia. E, se volete, di condividere le vostre emozioni con i sistemi che meglio preferite.

42 anni fa… è questa la verità che abbiamo aspettato per troppo tempo? In che paese disgustoso abbiamo vissuto, fino ad ora?

La Corte d'Assise di Bologna ha condannato in primo grado all'ergastolo con un anno di isolamento diurno Paolo Bellini, ex esponente dell'organizzazione neofascista Avanguardia Nazionale, per concorso nella strage del 2 agosto 1980 alla stazione ferroviaria del capoluogo emiliano, in cui morirono 85 persone e duecento rimasero ferite.

Per l'accusa è il quinto attentatore, in concorso con i militanti di un'altra organizzazione della stessa area politica, i NAR: Giuseppe Valerio Fioravanti, Francesca Mambro e Luigi Ciavardini, condannati in via definitiva, e Gilberto Cavallini, riconosciuto colpevole in primo grado. 

Bellini è stato imputato dopo che nel 2017 la Procura generale ha avocato (ossia ha attribuito a sé stessa) l'inchiesta sui mandanti della strage, che i magistrati precedentemente incaricati avevano chiesto di archiviare. Le indagini indicavano come responsabili anche il capo della loggia P2 Licio Gelli, il suo braccio destro Umberto Ortolani, il dirigente del ministero dell'Interno Federico Umberto D'Amato (considerato “mandante-organizzatore”), il giornalista ed ex senatore Mario Tedeschi

Per finanziare la strage, secondo quanto emerso dalle indagini, la P2 avrebbe speso cinque milioni di dollari, oltre 800 mila dei quali sarebbero andati a D'Amato, che avrebbe agito da tramite con gli ambienti del neofascismo eversivo. In questo quadro Bellini, come affermato durante le requisitorie della pubblica accusa, sarebbe stato "un killer protetto dai servizi"

"Siamo con le lacrime agli occhi per questa sentenza che fissa un punto della storia del nostro paese e non soltanto della nostra città", ha detto il sindaco di Bologna, Matteo Lepore.

 

Le altre notizie del giorno

Bologna, 2 agosto 1980. Ore 10.25

Chiudi

Per poter aggiungere un prodotto al carrello devi essere loggato con un profilo Feltrinelli.

Chiudi

Per poter aggiungere un prodotto alla lista dei desideri devi essere loggato con un profilo Feltrinelli.

Chiudi

Il Prodotto è stato aggiunto al carrello correttamente

Chiudi

Il Prodotto è stato aggiunto alla WishList correttamente