Diario di bordo

Il caso di Mr. Andrew Windsor

Venerdì 14 gennaio

Un affascinante scontro tra le virtù della monarchia e quelle della democrazia ha avuto luogo ieri tra le due forze che oggi maggiormente le rappresentano: la Gran Bretagna e gli Stati Uniti d’America, con un grosso punto a favore della prima.

Come già saprete, il principe Andrew Windsor, duca di York, 61 anni, quarto nella successione al trono, pilota d’elicottero, combattente nella guerra delle Falkland, aiutante di campo della Regina, in pensione dalla Royal Navy con il titolo di contrammiraglio, è stato da ieri privato dei suoi privilegi nobiliari e delle sue rendite, su proposta della Regina, sua madre, Elisabetta II, di anni 95. Motivo: il disonore che ha portato alla monarchia inglese (una lettera firmata da 150 veterani dell’esercito e della marina inglese ha convinto la regina); Mr. Andrew Windsor è sotto processo a New York per stupro ripetuto di una ragazza minorenne, all’interno del grande processo al miliardario americano suicida (?) Jeffrey Epstein che condivideva i suoi affari e le sue perversioni  con il jet set internazionale.

Nello stesso giorno a Washington, il ministro di giustizia ha annunciato l’arresto, operato dal FBI, di dieci capi del movimento para-nazista “Oath Keepers” accusandoli di reati da ergastolo, sintetizzati in “insurrezione contro lo stato al fine di sovvertire il legittimo risultato elettorale”. Stiamo parlando degli avvenimenti del 6 gennaio 2021 sul quale dopo un anno, sembrano ormai sempre più provati gli scopi e il ruolo avuto dall’allora presidente sconfitto Donald Trump. Ma la democrazia americana non è in grado di ammetterlo.
Eppure, basterebbe che il Senato americano, o meglio alcuni dei suoi cinquanta senatori repubblicani, accettassero l’idea che Trump è all’origine del disastro e deve affrontare un processo, senza privilegi, come un privato cittadino.

C’è un vero scontro di civiltà in atto, sotto i nostri occhi. Speriamo non sia risolto da una guerra, ma piuttosto dalle serie televisive; in questo caso “The Crown” parte avvantaggiata: la vecchia regina ha dato una lezione alla colonia ribelle.

  

Le altre notizie del giorno

Sua Bassezza Reale: quando i Re si comportano in modo poco regale

Chiudi

Per poter aggiungere un prodotto al carrello devi essere loggato con un profilo Feltrinelli.

Chiudi

Per poter aggiungere un prodotto alla lista dei desideri devi essere loggato con un profilo Feltrinelli.

Chiudi

Il Prodotto è stato aggiunto al carrello correttamente

Chiudi

Il Prodotto è stato aggiunto alla WishList correttamente