Diario di bordo

Viva Diego, abbasso le plusvalenze

Lunedì 29 Novembre

In un lungo coro misto di poesia, lacrime e felicità – “da far venire i brividi”, secondo i cronisti – i 40.000 dello stadio Maradona di Napoli hanno ricordato domenica il loro campione morto proprio un anno fa. “Non te ne sei mai andato”, è stato a lungo scandito. L’evento credo abbia pochi precedenti, e se ne parlerà molto, a proposito di umanità, memoria e senso di comunità che quel pibe de oro ha saputo trasmettere alla città; lui e nessun altro come lui. Non l’ho ancora visto, ma mi dicono che il film di Sorrentino, È stata la mano di Dio, sia un capolavoro costruito con lo stesso impasto; l’era del Covid sarà ricordata, a Napoli, per quello stadio e per quel film.

Non so invece che cosa ci ricorderemo, finita la pandemia, dell’”era delle plusvalenze”.
Sicuramente saranno, comunque, ricordi senza poesia: un grande club indagato per aver comprato, venduto, scambiato calciatori (in specie ragazzi) senza il loro permesso, calpestando la loro dignità, facendo loro credere in chissà quale futuro, il tutto in nome dell’aggiustamento dei dati di bilancio (peraltro: più di trecento milioni di buco negli ultimi tre anni, roba da grande crack, mica noccioline). Tutto questo pare sia stato originato per coprire l’“affare” del secolo, che però non si dimostrò tale (già, quel CR7 di cui Diego diceva: "è bravissimo, certo, ma non mi piace quel modo che ha di guardare la telecamera dopo che ha segnato un gol: sembra che voglia venderti uno shampoo”). Ora lui se n’è andato – quasi di nascosto, ma pare che incrocerà le nostre vite di nuovo, tra poco. Se Mancini batte la Macedonia del Nord, e se il Portogallo batte la Turchia… credo che sappiate tutto. Ma nessuno si ricorda come andò a finire…

La giocammo, vero? Vincemmo noi, o ricordo male? CR7 fu simpatico, scontroso o si diede malato? E poi, andammo davvero a giocare in Qatar? Ne valeva la pena?

 

Le altre notizie del giorno

Il pallone nel fango. Quando il calcio non conosce fair play

Chiudi

Per poter aggiungere un prodotto al carrello devi essere loggato con un profilo Feltrinelli.

Chiudi

Per poter aggiungere un prodotto alla lista dei desideri devi essere loggato con un profilo Feltrinelli.

Chiudi

Il Prodotto è stato aggiunto al carrello correttamente

Chiudi

Il Prodotto è stato aggiunto alla WishList correttamente