Diario di bordo

La partigiana Laura

Martedì 23 gennaio 2023

Sento al telefono Gad Lerner e parliamo della morte, alla vittoriosa età di 99 anni, di una partigiana famosa, ma anche ignota: Laura Wronowski.
Mi dice che la sua storia è straordinaria, a partire dal suo anno di nascita, il 1924, pochi mesi prima che suo zio, Giacomo Matteotti, marito della sorella di sua madre, il deputato socialista che aveva denunciato in parlamento la corruzione di Mussolini, venisse – per ordine di Mussolini stesso - assassinato.

Gad mi dà un buon consiglio “guardati i venti minuti di un’intervista di cinque anni fa e ne rimarrai affascinato”.
L’ho fatto e ve lo confermo. L’intervista fa parte di quel grande progetto che si chiama “Noi partigiani”, promosso e finanziato dall’ANPI e realizzato da Laura Gnocchi e Gad Lerner, che raccoglie le testimonianze e le memorie di donne e uomini che costruirono la liberazione e la democrazia in Italia (questo è anche un invito a visitare il sito).

Qui vi segnalo il link per guardare l’intervista, e brevemente vi anticipo il contenuto.
Si vede una signora di 95 anni, che sembra una fanciulla, dal volto di un’adolescente come doveva essere a 19 anni la staffetta Laura, nome di battaglia “Kiky”, partigiana in armi per le brigate liguri di Giustizia e Libertà, autrice (pudica) di clamorose azioni armate come la liberazioni di venti ebrei europei e di prigionieri di guerra angloamericani da un campo di concentramento e la loro sistemazione in un convento di monache di clausura. Sentirete il racconto, con le lacrime asciugate dal tempo, dell’assassinio in battaglia del suo fidanzato a Milano, della vita in montagna, dei sentimenti che animavano i partigiani di allora, della lotta, del coraggio e della felicità.

Vi piacerà.

Libri e film per saperne di più

Un anno di dominazione fascista

Di Giacomo Matteotti | Rizzoli, 2019

Storia di Leda. La piccola staffetta partigiana

Di Ermanno Detti | Gallucci, 2017

Potrebbero interessarti anche

Un Gramsci per la Silicon Valley

L'ordine nuovo voluto da Big Tech non regge più. Più che tecnologie, servono idee

La carta segreta

Mentre si cercano le lettere del boss di Cosa Nostra, ne salta fuori una della Juve per Ronaldo

Quando Calvino scriveva a Sciascia

A Castelvetrano o Campobello nessuno vede, sente o parla. Sessant'anni fa due scrittori avevano capito tutto

Prima che la noia abbia la meglio

Cosa c'è dietro l'arresto di Matteo Messina Denaro? Teniamo alta l'attenzione, almeno per un po'

Immagine tratta dal libro "Il male non è qui. Matteo Messina Denaro. Il romanzo", Sperling & Kupfer, 2022"

Le condizioni di salute di Messina Denaro

La conferenza stampa seguita all'arresto è stata civile, diplomatica e decisamente sorniona

Immagine tratta dal libro "U siccu. Matteo Messina Denaro: l'ultimo capo dei capi" di Lirio Abbate, Rizzoli, 2022

L'arresto di Matteo Messina Denaro

Il boss di Cosa Nostra, latitante dal 1993, è stato catturato oggi in una clinica di Palermo

Il senatore e il boss

Si aprono le porte del carcere per un senatore dalle amicizie particolari

Enrico Deaglio racconta i fratelli Graviano

Una intervista unica, una testimone eccezionale. La giornalista racconta il giudice Falcone, trent'anni dopo.

Il re, il principe e il bestseller

Il successo stratosferico dell'autobiografia di Harry e un'incoronazione difficile

Chiudi

Per poter aggiungere un prodotto al carrello devi essere loggato con un profilo Feltrinelli.

Chiudi

Per poter aggiungere un prodotto alla lista dei desideri devi essere loggato con un profilo Feltrinelli.

Chiudi

Il Prodotto è stato aggiunto al carrello correttamente

Chiudi

Il Prodotto è stato aggiunto alla WishList correttamente