Arrivi e partenze

Lobby & Logge: nel dark web del sistema con Sallusti e Palamara

Illustrazione di Laura Bornea, 2021 - la sigla delle interviste "Il profumo delle pagine" è cantata da Laura Salvi - compositore Marco Zoppi

Illustrazione di Laura Bornea, 2021 - la sigla delle interviste "Il profumo delle pagine" è cantata da Laura Salvi - compositore Marco Zoppi

La cosa che emerge con una certa chiarezza è che questo mondo occulto a volte è protetto dal sistema, a volte è combattuto dal sistema, a seconda delle convenienze del sistema. Quindi, anche lo stesso patto tra il sistema e questo "dark web" è un patto a sua volta ovviamente ambiguo - Alessandro Sallusti

Lobby & logge. Le cupole occulte che controllano «il sistema» e divorano l'Italia

Le rivelazioni sconvolgenti di Palamara e Sallusti smascherano un mondo parallelo dilaniato al suo interno da inconfessabili interessi, che agisce dietro le quinte, su binari di legalità formale, e si infiltra pericolosamente nelle crepe del sistema giudiziario.

Pronti per vivere una stagione all'inferno? 
Già: "Lobby & logge", il nuovo libro-intervista di Sallusti e Palamara, non ha nulla dell'allure poetica di Arthur Rimbaud, ma alcuni versi tratti dal "poema romantico dei nervi e dell'anima" sembrano raccontare alla perfezione l'intricata vicenda che vede coinvolto l'ex Presidente dell'Asociazione Nazionale Magistrati, Luca Palamara, e potrebbero essere messi in esergo del libro che questi ha scritto assieme ad Alessandro Sallusti, già direttore de "Il giornale" e dal maggio 2021 Direttore responsabile di "Libero". 

Leggete: 
Un tempo, se ben ricordo, la mia vita era un festino, in cui si aprivano tutti i cuori, tutti i vini scorrevano.
Una sera, ho fatto sedere la Bellezza sulle mie ginocchia - E l'ho trovata amara
[...] Mi sono armato contro la giustizia. Sono fuggito. O streghe, miseria, odio, è a voi che è stato affidato il mio tesoro!

Nel 2019, Luca Palamara è stato radiato dall'ordine dei magistrati.
Ma l'inchiesta seguita alle accuse che gli sono state mosse, dopo che un trojan installato nel suo telefono aveva rivelato come egli svolgesse una funzione da mediatore fra le correnti che esprimono nomine e candidature ai più alti livelli istituzionali, ha finito per mettere a nudo un'architettura di potere all'interno della quale molti sono i punti che rimangono oscuri.

Il sistema. Potere, politica affari: storia segreta della magistratura italiana

Incalzato dalle domande di Alessandro Sallusti, in questo libro Palamara racconta cosa sia il “Sistema” che ha pesantemente influenzato la politica italiana. “Tutti quelli – colleghi magistrati, importanti leader politici e uomini delle istituzioni molti dei quali tuttora al loro posto – che hanno partecipato con me a tessere questa tela erano pienamente consapevoli di ciò che stava accadendo.”

Con il precedente "Il sistema", il giornalista e l'ex magistrato avevano messo nero su bianco il frutto della lunga consuetudine di Palamara con gli ambienti di cui denunciava storture e iniquità. Oggi, a più di un anno da quell'exploit editoriale (quasi trecentomila copie vendute), l'indagine si arricchisce di nuovi capitoli, e quello nel quale Sallusti e Palamara - attraverso un formato ad intervista - promettono di portarci a compiere un'immersione in profondità, è da loro stessi definito "il dark web del sistema". Associazioni come la cosiddetta "Loggia Ungheria" la cui sola supposta esistenza è sufficiente per "inquinare i pozzi" (come racconta Sallusti nella nostra intervista), nomine pilotate e interessi privati che interferiscono con la funzione giudiziaria...
Una vicenda complessa, che è giusto approfondire anche attraverso la testimonianza di chi ne è stato protagonista. 

A integrazione di questa conversazione, vogliamo riproporre anche la testimonianza concessa dall'ex magistrato Gherardo Colombo in occasione del trentesimo anniversario di Mani Pulite, ricorrenza celebrata pochi giorni fa. Un punto di vista utile a ripercorrere alcune delle tappe che hanno segnato il rapporto fra potere giudiziario e politica in Italia negli ultimi decenni. 

Le nostre interviste

La canzone di Maremosso è interpretata da Laura Salvi

Le relazioni pericolose: libri sul rapporto fra politica e giustizia

Chiudi

Per poter aggiungere un prodotto al carrello devi essere loggato con un profilo Feltrinelli.

Chiudi

Per poter aggiungere un prodotto alla lista dei desideri devi essere loggato con un profilo Feltrinelli.

Chiudi

Il Prodotto è stato aggiunto al carrello correttamente

Chiudi

Il Prodotto è stato aggiunto alla WishList correttamente